Fiorentina-Milan, dubbi sul gol annullato a Ibrahimovic: braccio era attaccato al corpo

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 22 Febbraio 2020 21:36 | Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2020 21:36
Fiorentina-Milan, dubbi sul gol annullato a Ibrahimovic: braccio era attaccato al corpo

Fiorentina-Milan, gol annullato a Ibrahimovic per questo tocco con il braccio, che era attaccato al corpo, involontario (fermo immagine Dazn)

FIRENZE – Il primo tempo di Fiorentina-Milan è terminato sul risultato di zero a zero ma ci sono grandi dubbi sull’unico grande episodio da moviola della partita: il gol annullato a Zlatan Ibrahimovic. Al 34′, lo svedese ha controllato un pallone con il braccio (che comunque era attaccato al corpo), ha saltato avversari in serie e ha battuto il portiere viola da due passi.

In un primo momento, l’arbitro aveva assegnato la rete ai rossoneri, poi ha annullato il gol con l’aiuto del var. E’ un episodio piuttosto controverso perché il controllo con il braccio di Ibrahimovic sembra davvero involontario. Non a caso, i calciatori del Milan hanno protestato a lungo contro questa decisione dell’arbitro. 

Non solo Ibrahimovic in Fiorentina-Milan, in Spal-Juventus è successo qualcosa di assurdo. 

Oggi non è una giornata semplice per gli arbitri. Poche ore prima, era successo qualcosa di assurdo a Ferrara. L’arbitro non aveva assegnato il rigore alla Spal, perché per lui non c’era a velocità normale, ma è stato invitato dai suoi assistenti ad andare al var. Il monitor era rotto, quindi il direttore di gara non ha potuto vedere l’episodio ma invece di rimanere sulla sua decisione iniziale, ha deciso di assegnare il rigore alla Spal su indicazione dei suoi assistenti.

Questa sua condotta ha mandato su tutte le furie Sarri che ha dichiarato: “Ma allora cosa ci sta a fare in campo se alla fine il suo parere è inferiore rispetto a quello dei suoi assistenti che si trovano nella stanza del var? In pratica la partita è arbitrata da loro…”.