Fiorentina-Roma, Ranieri: “Possiamo volare”

Pubblicato il 6 Febbraio 2010 13:43 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2010 13:43

Claudio Ranieri

Claudio Ranieri, nella consueta conferenza stampa precedente ai match di Serie A, elogia la Fiorentina:

«Quella viola è una squadra molto pragmatica e solida. Prandelli ha trovato la soluzione giusta per far stare i suoi sempre molto quadrati.

L’affare Mutu gli ha pregiudicato i piani perchè Mutu-Gilardino è una grande coppia e garantiva tanti gol. Ma Jovetic è uno dei giovani migliori del campionato. Bisogna stare attenti.

Non mi interessa battere i record, voglio fare bene contro la Fiorentina. Credo che Prandelli sia un tecnico da nazionale. È una persona equilibrata ed è molto bravo. Glielo auguro di cuore.

Pizarro in grande forma. Il giocatore ha maturato una grossa esperienza. Da regista basso lui ha grande facilità di palleggio e sbaglia pochissimi palloni. E poi così De Rossi può inserirsi in avanti.

Mexes dovrebbe essere disponibile. Il muscolo sta reagendo bene, non credo ci siano problemi. Bisogna sempre lavorare, io vedo che abbiamo dei difetti. Dobbiamo fare la prestazione e lottare fino all’ultimo secondo, poi si accetta sportivamente il verdetto del campo.

Il mio segreto? I miei giocatori credono fino in fondo che la partita può essere cambiata anche all’ultimo. Si può anche perdere, ma con la consapevolezza che si è dato tutto.

Sì, sono preoccupato, ma quando sono venuto qui lo sapevo che c’era questo problema. Dovremo essere bravi a scovare gli elementi adatti a migliorare la rosa attuale».

Sul caso John Terry: «Difficile parlare di problemi che non ti riguardano personalmente. Ancelotti gli ha confermato la fascia di capitano, invece Capello gliel’ha tolta, perlomeno momentaneamente. Tutti e due hanno fatto una valutazione personale».