Fiorentina, scioperano anche i dirigenti: "Clima ostile della città"

Pubblicato il 29 Gennaio 2012 16:27 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2012 16:44

FIRENZE, 29 GEN – Non soltanto i tifosi della curva Fiesole e in particolare quelli del gruppo dei 'non tesserati', ma anche i dirigenti della Fiorentina si sono resi protagonisti di un gesto di protesta: oggi in occasione del derby con il Siena e' stato deciso di lasciare vuota la prima fila della tribuna autorita' dello stadio Franchi.

''La decisione – ha spiegato il direttore della comunicazione del club viola Gianfranco Teotino – e' stata presa nei confronti del clima che si e' creato in citta' nelle ultime settimane, in particolare dopo la sconfitta interna con il Lecce. Non c'entra nulla la protesta di poche decine di tifosi della Fiesole che oggi sono rimasti fuori dallo stadio, ma appunto il clima che ha avvolto la Fiorentina''.

Secondo quanto fatto capire, nel mirino ci sono oltre ad una parte della tifoseria che ha svuotato sempre piu' lo stadio (anche oggi gli spalti erano semivuoti), le istituzioni ''dopo il clima di isolamento avvertito negli ultimi tempi'' e anche la stampa ''per i recenti attacchi ad alcuni giocatori. Il fatto e' – ha proseguito Teotino – che proprieta' e dirigenza si sarebbero aspettati piu' vicinanza, piu' sostegno, piu' fiducia da parte di tutti dopo quanto e' stato fatto in questi 10 anni alla guida della Fiorentina''.

Oggi ad assistere al derby, seduto in seconda fila, c'era solo l'amministratore delegato viola Sandro Mencucci, mentre Andrea Della Valle, dopo aver salutato la squadra, ha lasciato Firenze gia' ieri.