Calciomercato Fiorentina, Kalinic e la maxi clausola da 50 milioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 dicembre 2016 21:01 | Ultimo aggiornamento: 13 dicembre 2016 21:02
Calciomercato Fiorentina, Kalinic e la maxi clausola da 50 milioni

(Ansa)

CALCIOMERCATO FIORENTINA – ”Kalinic è un fuoriclasse, uno di quei giocatori che farebbero la differenza in tutte le squadre. Per questo lo abbiamo blindato con una clausola rescissoria da 50 milioni”.

Lo ha annunciato Andrea Della Valle parlando dell’attaccante croato che con la sua doppietta ieri sera, al volo e di tacco, ha permesso alla Fiorentina di battere il Sassuolo e fare un bel balzo in classifica.

Non è un mistero che Kalinic vanti molti estimatori, a partire dal Napoli, ma il patron viola – oggi a Firenze per la tradizionale festa d’auguri con il settore giovanile (nel pomeriggio) e la cena natalizia con la prima squadra in serata alla Stazione Leopolda – ha ribadito di volerselo tenere stretto come del resto i migliori giocatori della rosa: ”Stiamo cercando di blindarli tutti, da Bernardeschi in poi, Ovvio che se i tuoi calciatori fanno bene mezza Europa venga cercarli, però la Fiorentina punta a difendere tutti i suoi uomini più importanti”.

In attesa di valutare eventuali mosse nel mercato di gennaio: ”Ad ora stiamo bene così però se sarà necessario qualcosa faremo” ha ribadito Della Valle che sta preparando la presentazione del progetto del nuovo stadio (a fine gennaio) e il rientro ufficiale nel club di Giancarlo Antognoni che avverrà entro Natale o ai primi dell’anno. Nell’attesa il presidente onorario viola non ha nascosto il suo disappunto per il sorteggio d’Europa League che ha abbinato la sua squadra ai tedeschi del Borussia Moenchenglandbach: ”Poteva andarci meglio visto che stiamo arrivati primi nel nostro girone, abbiamo evitato lo United però la squadra tedesca arriva dalla Champions: in ogni caso ce la giocheremo alla pari”.

Gli esami però non finiscono mai e la squadra viola è attesa da qui a Natale a tre difficili sfide, giovedì contro il Genoa nel recupero della gara sospesa a settembre al 27′ e 30” del primo tempo per impraticabilità del campo, domenica all’Olimpico contro la Lazio e giovedì 22 dicembre al Franchi con il Napoli.

”Un trittico micidiale – ha sospirato il patron – però la Fiorentina è tornata e in questo momento può giocarsela con tutti”. Intanto Sousa per la trasferta di Marassi può contare sul recupero di Babacar, out ieri per febbre, mentre resta in dubbio Borja Valero: anche oggi lo spagnolo, colpito duro in coppa contro il Qarabag, ha lavorato a parte. Una decisione al riguardo sarà presa domani.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other