Calciomercato Fiorentina: Viviano, Cuadrado, El Hamdaoui, Roncaglia, gli affari

Pubblicato il 22 luglio 2012 15:08 | Ultimo aggiornamento: 22 luglio 2012 15:08
J. Angel e Cuadrado

Cuadrado (LaPresse)

CALCIOMERCATO FIORENTINA – In attesa di Emiliano Viviano, Francesco Della Rocca e Juan Cuadrado i cui arrivi sono previsti agli inizi della prossima settimana, la Fiorentina attraverso il club manager Vincenzo Guerini ha presentato oggi i neo acquisti Mounir El Hamdaoui e Facundo Roncaglia già  aggregati al gruppo in ritiro a Moena da qualche giorno.

   ”Avrei voluto arrivare prima – ha dichiarato l’attaccante olandese d’origini marocchine proveniente dall’Ajax, vicino ai viola gia’ a gennaio – ma non voglio piu’ parlare del passato, adesso qui e sono contento della scelta fatta, sono pronto a dare tutto”.

Ha raccontato perche’ quando segna si porta le mani vicino a volto (”E’ un modo per ringraziare Dio”) e ha precisato che seguire il Ramandan, iniziato ieri, non condiziona la sua vita di atleta anche se almeno per un mese fara’ un solo allenamento al giorno per via del digiuno:

”Lo faccio da quando avevo 17 anni, sono ormai abituato. peraltro mi sento gia’ fisicamente in condizione”. L’attaccante ha poi elogiato Jovetic con quale ha fatto vedere qualche buona cosa giovedi’ nell’amichevole di giovedi’: ”Stevan e’ un ottimo giocatore, mi piace giocare con lui, c’e’ gia’ un buon feeling anche se tutto puo’ essere migliorabile”.

Costato 850.000 euro, El Hamdaoui ha sottoscritto un contratto di tre anni piu’ opzione.    Quindi e’ stata la volta dell’argentino Roncaglia, prelevato a parametro zero, reduce dalla finale di Coppa Libertadores persa con la maglia del Boca Juniors:

”Voglio aiutare la Fiorentina a tornare protagonista, Santiago Silva mi ha parlato bene di Firenze e della tifoseria viola particolarmente passionale” ha detto il difensore che ha firmato un quadriennale.

Roncaglia e’ acclamato insieme a Montella dal pubblico presente mentre gli otto ultra’ della curva Fiesole che hanno ironicamente contestato oggi con striscioni e t-shirt la proprieta’ e la societa’ viola hanno poi dirottato i loro cori nel pomeriggio, in mezzo a qualche lancio di fmmogeno, contro la Juventus e il dg bianconero Marotta, consguenza anche delle continue voci di mercato su Jovetic.

Il montenegrino fra l’altro ha lasciato in anticipo il campo per un affaticamento alla coscia che mette a forte rischio la sua presenza domani per l’amichevole con i dilettanti del Vigonovo in programma alle 17,30 al campo sportivo Benatti di Moena.