Fiorentina, Giuseppe Rossi operato al ginocchio: fermo fino a febbraio 2015

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 settembre 2014 23:16 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2014 23:16
Fiorentina, Giuseppe Rossi operato al ginocchio: fermo fino a febbraio 2015

Giuseppe Rossi (Foto LaPresse)

FIRENZE – L’operazione al ginocchio di Giuseppe Rossi, attaccante della Fiorentina, è andata bene, ma il giocatore dovrà stare fermo per diversi mesi. Rossi è stato operato il 5 settembre in artroscopia al ginocchio destro in un ospedale di Vail, in Colorado.

L’esame, fa sapere il club,

“ha evidenziato una buona stabilità del legamento crociato già precedentemente operato ed è stata suturata la recente lesione del menisco mediale. La punta viola e della Nazionale dovrebbe rientrare in gruppo da febbraio prossimo in previsione della ripresa agonistica”.

Dunque per Rossi si prospetta l’ennesimo lungo stop dopo il quarto intervento dal 2011 ad oggi allo stesso ginocchio. L’attaccante aveva riportato un sovraccarico con sollecitazione al menisco prima di Ferragosto, in allenamento: dopo alcuni consulti a livello internazionale, ha scelto di tornare in Colorado, nella clinica del professor Steadman che lo aveva operato nel 2012. Anche se l’operazione in artroscopia è stata effettuata da un assistente, il dottor Singleton.

Rossi resterà a Vail in questa settimana dopodiché inizierà la fisioterapia a New York e quindi la proseguirà a Firenze secondo un preciso protocollo. Per il giocatore è un calvario che dura dal 2011, quando si fece male al crociato ai tempi in cui giocava nel Villarreal. Adesso l’ennesimo stop, la terapia conservativa che aveva deciso di seguire dopo l’infortunio subito a gennaio al collaterale del ginocchio destro, per cercare di recuperare per i Mondiali in Brasile, non ha dato gli esiti sperati.

Secondo gli specialisti, la ripresa dell’attività sportiva, riguardo al rientro in gruppo, è prevista non prima di febbraio 2015.