Lazio-Fiorentina, formazioni Serie A: Montella sfida Petkovic con Joaquin

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 ottobre 2013 11:09 | Ultimo aggiornamento: 6 ottobre 2013 11:09
Lazio-Fiorentina, formazioni Serie A: Montella sfida Petkovic con Joaquin (LaPresse)

Lazio-Fiorentina, formazioni Serie A: Montella sfida Petkovic con Joaquin (LaPresse)

ROMA, STADIO OLIMPICO – Lazio-Fiorentina, formazioni probabili della partita valida per la settima giornata del campionato italiano di calcio di Serie A. Per la classifica clicca qui

LAZIO-FIORENTINA ore 20.45 PROBABILI FORMAZIONI

Lazio (4-3-3): Marchetti; Cavanda, Ciani, Dias, Lulic; Gonzalez, Ledesma, Hernanes; Candreva, Floccari, Ederson
A disp.: Berisha, Strakosha, Cana, Elez, Vinicius, Onazi, Biglia, Anderson, Keita, Perea. All.: Petkovic
Squalificati: Mauri (02/05/2014)
Indisponibili: Biava, Klose, Konko, Pereirinha, Radu

Fiorentina (4-3-2-1): Neto, Tomovic, Rodriguez, Savic, Compper; Aquilani, Pizarro, Borja Valero; Cuadrado, Joaquin; Matos
A disp.: Munua, Lupatelli, Roncaglia, Alonso, Pasqual, Bakic, Vecino, Vargas, Wolski, Ambrosini, Mati Fernandez, Rossi, Iakovenko. All.: Montella

Squalificati: nessuno
Indisponibili: Hegazi, Gomez, Rebic

La Lazio è reduce, in casa, da 6 vittorie consecutive tra vecchia e nuova stagione e considerando in campo neutro sia la finale di coppa Italia che quella in supercoppa di lega: ultima squadra che ha portato via punti dall’Olimpico, sponda biancoceleste, è stata la Juventus, 2-0 in serie A lo scorso 15 aprile. Vincenzo Montella è l’autentica bestia nera della Lazio: da tecnico non ha mai perduto contro i biancocelesti (4 vittorie ed 1 pareggio lo score a suo favore), da giocatore è stato l’unico pokerista nel derby della Capitale (Lazio-Roma 1-5, 10 marzo 2002 in campionato). Fiorentina scatenata fuori casa: 8 vittorie nelle ultime 9 gare disputate (unico passo falso 1-2 a Milano dall’Inter lo scorso 26 settembre in serie A) e senza pareggi nel 2013: l’ultimo risale infatti al 25 novembre 2012, 2-2 a Torino contro i granata; poi bilancio di 11 vittorie viola e 7 sconfitte su 18 incontri disputati. (Ha collaborato Football Data).

Gli anticipi del sabato. 

Inter-Roma 0-3 (0-3)

INTER (3-5-1-1): Handanovic 6, Rolando 5.5, Ranocchia 5, Juan Jesus 5, Nagatomo 5.5, Guarin 5.5 (24′ st Milito 5.5), Cambiasso 5, Taider 5 (12′ st Kovacic 5.5), Pereira 4.5 (1′ st Icardi 5.5); Alvarez 5.5, Palacio 5. (12 Castellazzi, 30 Carrizo, 6 Andreolli, 25 Samuel, 18 Wallace, 16 Mudingayi, 17 Kuzmanovic, 7 Belfodil). All.: Mazzarri 5.

ROMA (4-3-3): De Sanctis 6.5; Torosidis 6, Benatia 7.5 Castan 7, Balzaretti 6; Pjanic 6 (12′ st Taddei 6), De Rossi 6.5, Strootman 7; Florenzi 7 (31′ st Marquinho 6), Totti 7.5 (36′ Dodo), Gervinho 7. (1 Lobont, 28 Skorupski, 29 Burdisso, 33 Jedvaj, 94 Ricci, 18 Caprari, 88 Borriello, 8 Ljajic). All.: Garcia 7. ARBITRO: Tagliavento di Terni 5.5. RETI: 18′ e 40′ rig. Totti, 44′ Florenzi. AMMONITI: Pjanic, Benatia, Juan Jesus, Pereira, Balzaretti, Taddei per gioco falloso, Castan, De Sanctis per comportamento non regolamentare. ESPULSI: 34′ st Balzaretti per doppia ammonizione. ANGOLI: 9-3. RECUPERO: 0′ e 3′.

I GOL: – 18′ pt: Assist di Gervinho da posizione centrale e conclusione rasoterra di Totti che finisce nell’angolino basso. – 40′ pt: calcio di rigore assegnato per un fallo di Pereira su Gervinho e realizzato da Totti. – 44′ pt: Contropiede condotto da Castan, assist per Florenzi che in diagonale supera Handanovic.

Chievo-Atalanta 0-1 (0-1).

Chievo (4-4-2): Puggioni 6, Sardo 5,5, Bernardini 6 (28’st Cesar 5), Claiton 5,5, Dramè 5, Improta 6 (12’st Pellissier 6), Bentivoglio 5,5, Rigoni 5,5, Estigarribia 5,5 (18’st Hetemaj 6), Thereau 6, Paloschi 6,5. (18 Squizzi, 28 Silvestri, 7 Lazarevic, 8 Radovanovic, 10 Sestu, 14 Calello, 15 Pamic, 21 Frey, 90 Ardemagni). All: Sannino 5,5

Atalanta (4-4-1-1): Consigli 6, Bellini 6, Stendardo 6,5, Lucchini 6, Brivio 6 (40’st Yepes sv), Raimondi 6, Carmona 6, Cigarini 6, Bonaventura 6 (36’st Brienza sv), Moralez 6,5 (28’st Baselli sv), Denis 6,5. (37 Sportiello, 16 Polito, 4 Scaloni, 7 Livaja, 13 Canini, 89 Marilungo, 90 Kone, 91 De Luca, 93 Nica). All: Colantuono 6 Arbitro: Doveri di Roma 5,5 Reti: 16′ pt Moralez. Recupero 0′ e 5′. Angoli: 6-5 per il Chievo. Ammoniti: Bentivoglio e Cesar per gioco falloso, Raimondi per gioco non regolamentare. Spettatori circa 5 mila.

I GOL: – 16′ pt: Brivio scodella un lungo pallone sul secondo palo, Raimondi di testa sceglie meglio il tempo di Dramè e sulla palla che torna sul palo opposto Moralez in girata volante batte Puggioni.