Serie A. Fiorentina-Parma pareggio 2 a 2

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 settembre 2013 23:26 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2013 23:27
Serie A. Fiorentina-Parma pareggio 2 a 2

(Foto LaPresse)

FIRENZE – Fiorentina e Parma hanno pareggiato 2-2 nel posticipo della sesta giornata della serie A di calcio. Dopo il primo tempo con il Parma in vantaggio 1 a zero sull’autogol di Gonzalo Rodriguez, la Fiorentina ha recuperato assestando un pareggio.

Le pagelle. Fiorentina (4-3-2-1): Neto 5; Roncaglia 5.5 (29′ st Cuadrado sv), Gonzalo Rodríguez 6, Savic 5.5, Alonso 6; Aquilani 5.5, Pizarro 6, Borja Valero 6; Joaquin 6, Wolski 5 (1’ st Vargas 7); Rossi 6 (36’ pt Rebic 6). (78 Munua, 5 Compper, 40 Tomovic, 8 Bakic, 14 Mati Fernandez, 18 Vecino, 21 Ambrosini, 30 Matos, 72 Ilicic). All. Montella 6

Parma (3-5-2): Mirante 6; Cassani 6 (40’ st Okaka sv), Lucarelli 5.5, Felipe 5.5; Biabiany 6, Marchionni 6, Gargano 6, Parolo 6, Gobbi 6.5; Palladino 6 (21’ st Sansone 5.5), Cassano 6.5 (28’ st Rosi sv). (1 Pavarini, 91 Bajza, 3 Mesbah, 10 Valdes, 24 Munari, 23 Pedro Mendes, 28 Benalouane, 30 Acquah). All. Donadoni 6.5

 Arbitro: Massa di Imperia 5.5

Reti: pt 46’ Gonzalo Rodriguez (autorete); st 19’ Gonzalo Rodriguez, 33’ Vargas, 47′ Gobbi    Angoli: 6-5 per la Fiorentina

Ammoniti: Marchionni, Aquilani, Lucarelli, Pizarro, Gargano per gioco falloso, Gonzalo Rodriguez per proteste

Spettatori: 28.524, incasso 449.974 euro (paganti 4692, incasso 78.962; abbonati 23.832, quota 371.012)

I GOL – Pt 46’ – Parma in vantaggio nel minuto di recupero grazie ad un autogol di Gonzalo Rodriguez che devia alle spalle del proprio portiere un tiro di Gargano.

St 19’ – La Fiorentina pareggia con Gonzalo Rodriguez che con un gran colpo di testa su corner di Borja Valero supera Mirante

St 33’ – Pizarro serve Vargas che si gira e fa partire un gran tiro sul primo che trafigge il portiere emiliano e porta in vantaggio i viola

St 47′ – Mischia in area viola, Biabiany crossa nel mezzo, Gobbi approfitta della svagatezza della difesa viola e fa centro di testa da posizione ravvicinatissima.