Fischi per Christina Aguilera: durante il Super Bowl sbaglia l’inno nazionale

Pubblicato il 7 Febbraio 2011 12:11 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2011 12:46

DALLAS – Christina Aguilera nel suo curriculum può “vantare” anche una figuraccia davvero indimenticabile. La cantante famosa in tutto il mondo, era stata infatti scelta per aprire l’evento sportivo dell’anno, ossia il 45esimo Super Bowl ma qui qualcosa è andato storto.

Dopo pochi secondi dall’inizio dell’inno nazionale americano infatti, anziché cantare “O’er the ramparts we watched, were so gallantly streaming“, la Aguilera ha mischiato due frasi – una delle quali cantata un paio di secondi prima -, creando “What so proudly we watched at the twilight’s last reaming“.

Boato del pubblico, che evidentemente l’inno nazionale americano lo conosce meglio della cantante. La Aguilera però ha continuato a cantare come se nulla fosse, scusandosi in un secondo momento davanti alle telecamere delle tv americane.