Foggia, Casillo vuole tornare presidente: “E riporterò Zeman e Pavone”

Pubblicato il 6 luglio 2010 18:44 | Ultimo aggiornamento: 6 luglio 2010 18:44
zeman

Zdenek Zeman ai tempi del Foggia

Pasquale Casillo vuole tornare presidente del Foggia. L’imprenditore-pastaio, negli ultimi anni al centro di turbolenti vicende giudiziarie che lo hanno portato anche ad essere arrestato, è stato l’artefice del “miracolo Foggia” all’inizio degli anni ’90: fu proprio lui a scommettere su Zdenek Zeman, lanciandolo nel calcio che conta.

Adesso Casillo è pronto a scendere di nuovo in campo: attraverso un comunicato a firma del suo legale Mario Ciarambino, l’ex patron rossonero si è detto pronto a rilevare l’intero pacchetto societario. E per far sognare la piazza che, sotto la sua gestione, ha conosciuto anni “di gloria” in Serie A, Casillo ha promesso due ritorni che farebbero impazzire di gioia la tifoseria foggiana: si tratta proprio di Zeman e dell’ex direttore sportivo Beppe Pavone, che ha scoperto e lanciato tanti futuri fuoriclasse del campionato italiano.

Durante gli anni del trio Casillo-Pavone-Zeman, a Foggia hanno giocato calciatori del calibro di Beppe Signori, Ciccio Baiano, Roberto Rambaudi, Gigi Di Biagio, Giovanni Stroppa, Brandon Roy, Igor Shalimov, giusto per citare i più famosi.