Fognini: “Calcio vuole riprendere? Sono matti, scherzano con la salute delle persone”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Aprile 2020 14:38 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2020 14:38
Fognini: "Calcio vuole riprendere? Sono matti, scherzano con la salute delle persone"

Fognini: “Calcio vuole riprendere? Sono matti, scherzano con la salute delle persone” (foto Ansa)

ROMA – Fabio Fognini si scaglia contro il mondo del calcio in una intervista rilasciata a Gaia Piccardi per corriere.it.

“Vogliono riprendere a giocare a calcio? Per me sono matti. E i morti del coronavirus?”.

Poi Fognini ha aggiunto: 

“Per me sono matti. Sono morte migliaia di persone e pensano al pallone

Scherzano con la salute delle persone, inseguono solo il business. Che senso ha riaprire senza spettatori? Che senso ha San Siro vuoto? Non esiste, dai”.

Nel corso di questa intervista a corriere.it, Fognini ha anche parlato dello stop del tennis per coronavirus.

“Mah, in questo momento faccio fatica a immaginare la ripresa. Sono sincero: mi dispiace perché sono tornei grandi e danno tanti punti, ma non so se in Asia tornerò più.

Già all’Olimpiade di Tokyo quest’anno non sarei andato. La mia paura più grande non è prendere il virus, ma trasmetterlo. Non sono più solo. Sono papà e marito.

Ritirarmi dal tennis? No. Vorrei smettere quando sono ancora competitivo, alle mie condizioni.

Non mi vedo da numero 80-90 del mondo a remare nei challenger per risalire la classifica.

Sono n.11 del ranking, è vero che ho qualche acciacco però vorrei ancora togliermi qualche sfizio: un altro Master 1000, magari Roma, se poi è uno Slam meglio” (fonte Gaia Piccardi per corriere.it).