Serie A, festa per Fiorentina e Bologna: Lazio e Inter in crisi

Pubblicato il 10 Marzo 2013 23:00 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2013 23:01
Posticipi Serie A Inter-Bologna 0-1 e Lazio-Fiorentina 0-2

La Fiorentina ha vinto contro la Lazio e si è portata al quarto posto (Ansa)

ROMA – Colpaccio esterno della Fiorentina che batte 2-0 a domicilio la Lazio e, complice il ko dell‘Inter, si porta da sola al quarto posto.

Nel corso della gara i tifosi biancocelesti espongono uno striscione piuttosto esplicito contro il presidente della Uefa, Michel Platini, reo di aver avvallato la decisione di squalificare il campo per due giornate in Europa League in seguito al “comportamento razzista” di parte della curva.

Inizia meglio la Fiorentina ed all’8′ la squadra di Montella ha una bella occasione con Jovetic che spara alto.

La pressione dei viola si concretizza al 19′: destro rasoterra dal limite di Jovetic, ben liberato da una finta di Borja Valero su palla di Ljajic, e palla nell’angolino con Marchetti che si tuffa invano.

La Lazio fa fatica a rendersi pericolosa in attacco e la prima parata di Viviano giunge solo al 32′ su un tiro cross di Ederson dalla sinistra.

Al 36′ tocca a Dias svirgolare un pallone di Gonzalez da posizione invitante nel cuore dell’area di rigore toscana.

Ad inizio ripresa la Lazio prova a rendersi pericolosa ma al 5′ la Fiorentina trova il raddoppio con una perfetta punizione di Ljaijc dai 25 metri che sorprende Marchetti.

Sempre da calcio da fermo ci prova Hernanes al 10′ ma Viviano risponde presente.

La sfida cala di tono fino agli ultimi dieci minuti di gara quando gli uomini di Petkovic hanno un sussulto con le conclusioni di Onazi prima e Kozak poi ma il risultato non cambia più per la gioia dell’ex romanista Vicenzo Montella.

Continua il momento negativo dell’Inter.

Dopo il ko in Europa League con il Tottenham la formazione di Stramaccioni cade in casa 1-0 contro un ottimo Bologna e vede allontanarsi il terzo posto.

Il primo tempo è tutto di marca emiliana. Il Bologna gioca a memoria creando diverse occasioni da gol fin dai primi minuti con i vari Gilardino, Gabbiadini e Diamanti ma gli avanti della formazione allenata da Pioli difettano in precisione.

L’Inter, dal canto suo, non riesce praticamente mai ad impensierire Curci rientrando negli spogliatoi fra i fischi del pubblico di San Siro. Ad inizio ripresa i nerazzurri si presenta in campo con Cassano al posto di Benassi.

A passare al minuto 12 è però il Bologna con Gilardino che scatta sul filo del fuorigioco e fredda Carrizo.

L‘Inter attacca a testa bassa con un ispirato Cassano e Guarin a farla da padrone ma il Bologna, alla terza vittoria in fila, si difende con ordine. L’ultima occasione è nel recupero con un colpo di testa Cambiasso ma Curci si supera e blinda il risultato.

INTER-BOLOGNA 0-1, gol: Alberto Gilardino 59′ (B).

Inter: Carrizo; Zanetti, Ranocchia, Juan Jesus, Pereira; Gargano, Stankovic (9’st Kovacic); Schelotto (20’st Cambiasso), Guarin, Benassi (1’st Cassano); Palacio. A disposizione: Belec, Di Gennaro, Kuzmanovic, Rocchi, Chivu, Pasa, Mbaye, Jonathan, Belloni. All: Stramaccioni.

Bologna: Curci; Garics, Antonsson, Sorensen (1’st Naldo), Morleo; Perez (33’st Guarente), Christodoulopoulos; Diamanti, Taider, Gabbiadini; Gilardino (14’st Khrin). A disposizione: Agliardi, Stojanovic, Moscardelli, Motta, Abero, Riverola, Pazienza, Carvalho, Pasquato. All: Pioli.

Arbitro: Calvarese di Teramo.

Ammoniti: Stankovic (I), Gabbiadini (B), Juan Jesus (I), Naldo (B).

LAZIO-FIORENTINA 0-2, gol: Jovetic 20′ (F), Adem Ljajic 50′ (F).

Lazio: Marchetti, Pereirinha, Cana, Dias, Radu, Ederson (1’st Kozak), Gonzalez, Ledesma (24’st Mauri), Hernanes (12’st Onazi), Lulic, Floccari. A disposizione. Bizzarri, Strakosha, Ciani, Biava, Saha. All. Petkovic.

FIORENTINA: Viviano, Tomovic, Rodriguez, Savic, Pasqual, Migliaccio, Pizarro, Borja Valero (43’st Sissoko), Cuadrado (41’st Romulo), Jovetic, Ljajic (22’st Llama). A disp. Lupatelli, Roncaglia, Compper, Fernandez, Wolski, Larrondo, Toni. All. Montella.

Arbitro: Gervasoni.

Ammoniti: Hernanes (L), Gonzalez (L), Dias (L), Cana (L), Romulo (F).