Francesco Cascone e Vittorio Canestraro morti durante Rally vicino Frosinone

Pubblicato il 9 agosto 2012 12:37 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2012 14:39

SANTOPADRE (FROSINONE)  –  Grave lutto per il mondo del Rally. Francesco Cascone e Vittorio Canestraro sono morti mentre stavano  provando la loro Reanult Clio sul circuito del Rally in programma domenica a Santopadre nel frusinate. Cascone e Canestrato  sono usciti di strada finendo in un burrone. Sono morti ieri sera,  intorno alle 23, il pilota e il navigatore, Francesco Cascone, 27 anni, di Sora, e Vittorio Canestraro 52 anni, residente a Fontechiari, sempre in provincia di Frosinone.

La loro vettura è  uscita di strada ribaltandosi più  volte. L’incidente è  avvenuto in località  Barbanera. I due sono rimasti uccisi sul colpo. Sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Sora. Il magistrato ha rimesso le salme a disposizione di familiari.

La gara, in conseguenza al tragico incidente avvenuto la scorsa notte nel frusinate dove sono morti due piloti, è  stata rinviata al 21 ottobre. Francesco Cascone, 26enne di Sora e Vittorio Canestraro, 51enne originario Arpino residente a Fontechiari, entrambi della Scuderia Santopadre Racing Team, una delle tre che organizza il Rally della Valle del Liri, secondo quanto si è  appreso hanno avuto l’incidente mentre portavano la macchina nella loro scuderia in località Barbanera: sono deceduti in seguito all’ uscita di strada della loro Renault Clio.

I due, appassionati di motori, avrebbero dovuto prendere parte alla gara di slalom in programma sabato e domenica. La scuderia Santopadre Racing Team ha ritenuto opportuno il rinvio della gara nel rispetto del tragico evento e per ricordarli al 21 ottobre.