Frank Ribery: “Divento cittadino tedesco, deluso dalla Francia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 febbraio 2015 13:04 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2015 13:05
frank ribery: "divento cittadino tedesco, deluso dalla francia"

Frank Ribery (LaPresse)

MONACO DI BAVIERA – “Con la Francia ho chiuso, adesso voglio prendere la cittadinanza tedesca”. Parole di Franck Ribery che chiude clamorosamente le porte al suo paese. L’attaccante del Bayern Monaco si è sfogato in un’intervista alla Bild raccontando il motivo scatenante del suo rancore. Tutto risale alla scorsa estate, a ridosso dei Mondiali brasiliani, quando l’ala del Bayern Monaco lamentava un fastidio alla schiena. Per curarsi scelse il medico del suo club ma la Federazione transalpina respinse la richiesta. I problemi alla schiena non si risolsero e Ribery fu costretto a saltare la competizione in Brasile.

La vicenda non è stata affatto dimenticata da Ribery che ora chiede giustizia e chiude le porte al suo passato: “Sono davvero deluso per quello che è successo prima dei Mondiali. Per due anni ho fatto di tutto per arrivare in Brasile regalando gol e assist alla mia Nazionale. Posso dire che la Francia era in Brasile grazie a me. Questo non è bastato, però”, ha detto l’attaccante.

“Voglio prendere la cittadinanza tedesca. Credo che resterò a Monaco anche al termine della carriera. Lo faccio per la mia famiglia. Viviamo e condividiamo la mentalità tedesca. Vorrei che mio figlio Saif giocasse per la nazionale tedesca. In Francia hanno scritto che guadagno 14,8 milioni l’anno ma sono solo stupidaggini. Tutto quello che guadagno me lo sono sudato. Ho lottato per arrivare così in alto”, ha concluso Ribery. Per lui la Francia è ormai un discorso chiuso.

5 x 1000