Serie B, Gallipoli verso il fallimento: il presidente D’Odorico non ha ripianato i debiti

Pubblicato il 12 Maggio 2010 19:54 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2010 19:54
daniele d'odorico

Il presidente del Gallipoli Daniele D'Odorico

Il Gallipoli calcio va verso il fallimento. L’assemblea straordinaria dei soci, riunitasi l’11 maggio, non è servita a trovare la strada per un ripianamento dei debiti e la società salentina ora s’infila in un vicolo cieco. Il presidente Daniele D’Odorico non ha dato la sua disponibilità a versare i circa quattro milioni di euro necessari per salvare la società.

Il “custode” giudiziario delle azioni del Gallipoli calcio, Ivan Carpentieri, ha esibito il decreto del giudice Ercole Aprile che non lascia possibilità di scampo: o il risamamento dei conti o il fallimento. E visto che D’Odorico non ha alcuna intenzione di versare il denaro, la strada sembra segnata.

Una fine davvero ingloriosa per la squadra che solo un anno fa face parlere di sè l’Italia sportiva per la conquista della serie B al termine di una serie ininterrotta di promozioni. Una mazzata per i calciatori e i tifosi che hanno continuato e continuano a seguire il Gallipoli anche ora che è in zona retrocessione.

I giocatori inoltre sono sempre più stanchi delle vicissitudini della società che non ha nemmeno i soldi per pagare le trasferte in pullman o il campo per gli allenamenti.