Rino Gattuso dopo la partita confessa: “Sono malato, ho la miastenia. Tranquilli non muoio”

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Dicembre 2020 12:42 | Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2020 12:44
Rino Gattuso, dopo la partita confessa: "Sono malato, ho la miastenia. Tranquilli non muoio"

Rino Gattuso, dopo la partita confessa: “Sono malato, ho la miastenia. Tranquilli non muoio”

“Soffro di una malattia autoimmune, la miastenia”. Lo ha confessato Rino Gattuso ai microfoni di Sky Sport, nel dopo partita di Napoli-Torino. 

Da giorni l’allenatore del Napoli si era mostrato con una vistosa benda all’occhio. Poi ieri sera, con la schiettezza che lo contraddistingue, si è mostrato alle telecamere spiegando cosa aveva.

“È da un mese che girano voci che muoio, ma tranquilli, non muoio – ha precisato – Vedere doppio è una grossa difficoltà e da un mese non sono me stesso. Credo che i ragazzi abbiano sofferto anche di questo”.

“Altre volte avevo avuto momenti difficili, ma questo è stato particolarmente difficile: ma l’occhio andrà a posto”, ha aggiunto.

Rino Gattuso, il messaggio ai giovani

“Sono 10 giorni – ha raccontato Gattuso – che non sono me stesso e voglio dirlo a tutti i ragazzini che hanno paura quando hanno un qualcosa di strano e non si vedono bene allo specchio: la vita è bella e bisogna affrontarla senza paura, senza nascondersi”.

“E comunque sono vivo – scherza poi – Ho questa malattia da 10 anni, questa è la terza volta che mi ha colpito e stavolta mi ha colpito forte, ma tranquilli perché l’occhio tornerà al suo posto e sarò più bello, speriamo, il più presto possibile. Adesso non sono bello da vedere, ma passerà pure questa…”.

“I ragazzi mi sono stati tanto vicino, anche se lo nascondevo negli ultimi giorni facevo tanta fatica: vedere doppio 24 ore al giorno non è facile, solo un pazzo come me può stare in piedi. E non mi piace vedere la gente che si emoziona a vedermi in questo modo… Ma va accettato perché nella vita c’è di peggio, e io ho la fortuna di fare quello che mi piace nella vita”.

Miastenia, che cos’è la malattia di Gattuso

La miastenia è una patologia autoimmune in cui i muscoli volontari si indeboliscono e si affaticano rapidamente. Non esiste cura, ma si possono contenere i sintomi quando si manifesta.

Le cause: il problema è una interruzione di comunicazione fra nervi e muscoli, dovuta al fatto che l’organismo inizia a produrre autoanticorpi che inibiscono il meccanismo nervoso che permette la contrazione dei muscoli.

Gattuso soffre di miastenia oculare, cioè limitata ai muscoli degli occhi e delle palpebre. I tipici sintomi possono essere due: diplopia (vista doppia) e ptosi (o palpebra cadente). (Fonte: Sky Sport).