Genoa-Roma 1-1: giallorossi a -3 dall’Atalanta, rossoblù a +4 sull’Empoli

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 5 maggio 2019 19:52 | Ultimo aggiornamento: 5 maggio 2019 19:58
Genoa-Roma 0-1, El Shaarawy sblocca la partita con una magia

Genoa-Roma, El Shaarawy ha segnato la rete del momentaneo 1-0 per i giallorossi. Foto
ANSA/SIMONE ARVEDA

GENOVA – Posticipo del campionato italiano di calcio di Serie A, Genoa-Roma 1-1, gol: Stephan El Shaarawy all’81’ e Romero al 91′. Al 95′, Mirante ha parato un calcio di rigore a Sanabria

Genoa e Roma hanno pareggiato 1-1 a Marassi. Questo risultato serve di più ai padroni di casa che si portano a +4 sull’Empoli e sull’ultimo posto retrocessione. Con questo risultato, la Roma perde ulteriore terreno nei confronti dell’Atalanta che adesso è a più tre sulla squadra allenata da Claudio Ranieri. La partita è stata sbloccata all’81’ da un gran sinistro al volo di El Shaarawy. Il Genoa ha pareggiato i conti al 91′ con un colpo di testa di Romero e ha sfiorato la vittoria al 95′ quando Sanabria si è fatto parare un rigore da Mirante. Rigore che si era guadagnato lo stesso Sanabria. Il Genoa non è ancora salvo ma manca poco. La Roma non è ancora fuori dalla Champions League ma non sarà facile agganciare l’Atalanta a tre partite dal termine del campionato. 

Genoa-Roma 1-1, Romero ha risposto ad El Shaarawy. Mirante ha parato rigore a Sanabria. 

Posta in palio molto alta al Ferraris. Il Genoa ha solamente tre punti di vantaggio sulla zona retrocessione e ha un bisogno disperato di fare punti. Lo stesso vale per la Roma. L’Atalanta ha vinto contro la Lazio e ha staccato i giallorossi. La squadra di Ranieri deve vincere per tornare a meno uno dall’Atalanta per non mollare l’obiettivo Champions.

Al 4′, il Genoa è andato vicino al gol con Miguel Veloso. Il calcio di punizione del portoghese ha colpito il palo esterno prima di terminare sul fondo. Al 14′, ci prova ancora Veloso da trenta metri. Il centrocampista del Genoa calcia con potenza, il suo tiro esce di un soffio ma Mirante era sulla traiettoria.

Al 18′, Fazio ha colpito di testa a botta sicura ma Radu ha tirato fuori dal cilindro una parata incredibile, tra le più belle del campionato. Al 38′, Pellegrini è stato dimenticato dalla difesa del Genoa ma ha calciato fuori davanti a Radu. Il primo tempo è terminato sul risultato di zero a zero, gara equilibrata a Marassi. 

Al 58′, Zaniolo ha calciato in maniera potente ma Radu si  è salvato in calcio d’angolo con un’altra ottima parata. Al 65′, Ranieri ha tolto Pellegrini per inserire in campo Patrick Schick. Cambio fatto perché il pareggio non serve alla Roma. Al 68′, il colpo di testa di Dzeko su cross di El Shaarawy è stato bloccato centralmente da Radu. Al 70′, la Roma ha inserito in campo Kluivert al posto di un inconcludente Nicolò Zaniolo. 

Roma in vantaggio all’81’ con l’ex Stephan El Shaarawy. Il “Faraone” ha segnato al volo, con il sinistro, dopo una spizzata di testa di Dzeko su cross di Kluivert. Al 91′, Romero ha pareggiato i conti anticipando di testa Schick sugli sviluppi di un calcio d’angolo in favore del Genoa.

Al 94′, Kouamé ha messo in porta Sanabria con una sponda da applausi. Sanabria ha anticipato Mirante che lo ha steso. L’arbitro Mazzoleni ha assegnato il rigore al Genoa. Mirante ha parato la conclusione, non troppo angolata, di Sanabria. E’ finita, 1-1 a Marassi. 

Genoa-Roma, le scelte di Prandelli e di Claudio Ranieri.

I padroni di casa hanno deciso di schierare Radu tra i pali. Difesa a quattro con Biraschi, Zukanovic, Romero e Mimmo Criscito. Centrocampo a tre con Miguel Veloso, Radovanovic e Lerager. Tridente con Bessa; Kouamé e Gianluca Lapadula.

La Roma di Claudio Ranieri risponde con Mirante tra i pali. Difesa a quattro con Florenzi, Manolas, Fazio e “bomber” Kolarov. Centrocampo a quattro con Cristante, Nzonzi; Zaniolo e Pellegrini. Tandem offensivo composto da Stephan El Shaarawy ed Edin Dzeko. 

LE FORMAZIONI UFFICIALI di Genoa-Roma.

GENOA: Radu; Biraschi, Zukanovic, Romero, Criscito; Miguel Veloso, Radovanovic, Lerager; Bessa; Kouamé, Lapadula.
A disp.: Jandrei, Marchetti, Pezzella, Günter, Pedro Pereira, Lakicevic, Rolon, Lazovic, Schäfer, Sanabria, Dalmonte, Pandev.
All. Prandelli.

ROMA: Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Zaniolo, Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko.
A disp.: Olsen, Fuzato, Juan Jesus, Marcano, Karsdorp, Pastore, Coric, Schick, Ünder, Kluivert.
All. Ranieri.

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo. Assistenti: Paganessi e Vivenzi. IV uomo: Pairetto. VAR: Guida. AVAR: Valeriani.