Genoa-Sampdoria streaming e diretta tv, dove vederla (Serie A)

Pubblicato il 4 novembre 2017 22:03 | Ultimo aggiornamento: 4 novembre 2017 22:04
genoa-sampdoria-streaming

Genoa-Sampdoria streaming – diretta tv, dove vederla (Serie A) foto Ansa

Genoa-Sampdoria, partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A, IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC.

Genoa-Sampdoria CLICCARE QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA PARTITA – Genoa-Sampdoria (orario 20.45), partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e   diretta streaming su SkyGo. SkyGo è una applicazione che permette agli abbonati a Sky Sport di vedere Genoa-Sampdoria su pc, tablet e cellulari smartphone.

Le formazioni ufficiali. GENOA (3-4-1-2): Mattia Perin; Armando Izzo, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Omeonga, Miguel Veloso, Laxalt; Rigoni, Taarabt; Gianluca Lapadula. All. Juric.

SAMPDORIA(4-3-1-2): Viviano; Strinic, Ferrari, Silvestre, Bereszynski; Praet, Torreira, Linetty; Gàstòn Ramirez; Quagliarella, Zapata. All. Giampaolo.

Arbitro: Irrati.
Calcio d’inizio: sabato ore 20.45, stadio Luigi Ferraris, Genova.

“E’ la partita delle partite”. L’allenatore della Sampdoria, Marco Giampaolo, inquadra così la stracittadina di Genova in programma alle 20,45 al Ferraris.

Di fronte, il Genoa che naviga nelle zone basse della classifica, con appena sei punti, ma Giampaolo predica attenzione: “La classifica dei rossoblù non rispecchia i valori della squadra che è di ottimo livello, sarà un match con ritmi alti e mi aspetto una formazione che punterà tantissimo su questa sfida per riabilitarsi. E, nei derby, le differenze si annullano”.

Gioca in casa il Genoa, ma la tifoseria blucerchiata risponderà presente con una gradinata Sud pronta a dare la carica a Viviano e compagni. Giampaolo indica la strada per entrare subito nel clima derby: “I ragazzi appena entrati in campo dovranno guardare a sinistra, dove si trova la gradinata Sud e li voglio subito concentrati sul pezzo”.

“Bisogna mantenere sempre la propria identità per non farsi trasportare in un tipo diverso di partita – continua l’allenatore -. Vincere un derby è un regalo impagabile per dare gioia alla tifoseria”.

La classifica marcatori del campionato italiano di calcio di Serie A.

– 14 reti: Immobile (5 rigori-Lazio). – 11 reti: Icardi (4-Inter) e Dybala (1-Juventus). – 10 reti: Mertens (3-Napoli). – 7 reti: Dzeko (Roma). – 6 reti: Higuain (Juventus); callejon (Napoli); Quagliarella (2-Sampdoria); Thereau (3-Udinese/Fiorentina).

– 4 reti: Inglese (1-Chievo); Perisic (Inter); Suso (Milan); Insigne (Napoli); D.Zapata (Sampdoria); Iago Falque (Torino); Pazzini (4-Verona). – 3 reti: Cristante, A. Gomez (2-Atalanta); Joao Pedro (1-Cagliari); Bennasi e Simeone (Fiorentina); Khedira (Juventus); Bastos, Luis Alberto e Parolo (Lazio); Kalinic (Milan); El Shaarawy (Roma); Caprari e Linetty (Sampdoria); Belotti e Ljajic (Torino); De Paul (Udinese).

– 2 reti: Caldara, Cornelius, Freuler, Kurtic, Ilicic e Petagna (Atalanta); Palacio (Bologna); Barella e Pavoletti (Cagliari); Birsa e Castro (Chievo); Rohden (Crotone); Babacar (1) e Chiesa (Fiorentina); Galabinov (1), Pellegri e Taarabt (Genoa); Perisic e Skriniar (Inter); Bernardeschi, Cuadrado, Pjanic e Mandzukic (Juventus); De Vrij, Marusic e Milinkovic-Savic (Lazio); Kessie’ (1) e Cutrone (Milan); Allan, Ghoulam, Koilibaly e Zielinski (Napoli); Kolarov (Roma); Kownacki e Torreira (Sampdoria); Politano (Sassuolo); Antenucci e Paloschi (Spal); Obi (Torino); Barak, Maxi Lopez e Lasagna (Udinese).

– 1 rete: Ciciretti, D’Alessandro, Iemmello (1) e Lazar (Benevento); Di Francesco, Donsah, Okwonkwo, Poli, Verdi (Bologna); Cacciatore, Faragò, Pavoletti, Sau (Cagliari); Bastien, Hetemaj, Pelissier, Pucciarelli e Stepinski (Chievo); Budimir, Mandragora, Martella, Simy, Trotta e Tumminello (Crotone); Astori, Badelj, Gil Dias, Pezzella e Veretout (Fiorentina); Izzo, Laxalt e Rigoni (Genoa); Borja Valero, D’Ambrosio e Vecino (Inter); Rugani, Alex Sandro e Douglas Costa (Juventus); Lulic e Nani (Lazio).

Calhanoglu, Montolivo e Rodriguez (1-Milan); Jorginho (1), Milik e Rog (Napoli); Florenzi, Nainggolan e Perotti (1) (Roma); Alvarez e Ferrari (Sampdoria); Berardi (1), Falcinelli, Matri (1) e Sensi (Sassuolo); Borriello, Lazzari, Rizzo, Schiattarella e Viviani (Spal); Baselli e De Silvestri, (Torino); Danilo, Fofana, Jankto, Nuytinck, Samir, Stryger (Udinese); Kean, Perica, Romulo e Verde (Verona).

– 1 autorete: Lucioni e Venuti (Benevento); Cesar e Hetemaj (Chievo); Zukanovic (Genoa); Handanovic (Inter); Pjanic (Juventus); Lulic (Lazio); Salamon (Spal); Hallfredsson e Samir (Udinese); Souprayen (Verona).

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other