Genoa-Siena: Procura federale chiede gli atti

Pubblicato il 4 Giugno 2012 19:12 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2012 19:12

GENOVA – La procura federale ha chiesto alla procura di Genova l'acquisizione degli atti sulla partita Genoa-Siena del 22 aprile, interrotta a causa dell'invasione da parte di alcuni ultras rossoblu' con la richiesta ai giocatori genoani di togliersi le maglie.

Secondo quanto appreso, il fascicolo su quanto avvenne al Ferraris, dove sono ipotizzati, tra gli altri, i reati di violenza privata e minacce, potrebbe diventare un 'contenitore' d'indagine sui rapporti tra un gruppo di tifosi e alcuni giocatori, rapporti che vennero gia' evidenziati dalla squadra mobile di Genova e che si trovano negli atti della procura di Cremona sul calcioscommesse.

Tra questi, in particolar modo, il rapporto tra Sculli con il pluripregiudicato Safet 'Sergio' Altic che attualmente si trova in carcere a Marassi accusato di traffico internazionale di stupefacenti. Oltre alle due riunioni (all' Osteria del Coccio di Sturla e in un american bar di Genova), la polizia intercetto' alcune telefonate nelle quali Altic, tramite Sculli ''avrebbe dovuto ricevere da Kakhaber Kaladze la somma di 50 mila euro da destinare ad attivita' illecite''.