Genoa-Levante in diretta tv su Telenord: Immobile cerca ancora il gol

Pubblicato il 5 agosto 2012 11:26 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2012 11:27
preziosi genoa

Preziosi (LaPresse)

GENOVA – Genoa-Levante verrà trasmessa in diretta tv su Telenord alle ore 20,30; di seguito il  comunicato ufficiale sul sito internet di Telenord:

“Domenica 5 agosto alle 20.30 verrà trasmessa in esclusiva su Telenord la partita amichevole tra Il Genoa e il Levante, squadra spagnola che si è classificata quarta nella Liga. Telecronaca di Pinuccio Brenzini. Potrete seguirla sintonizzandovi sul canale 13 (Telenord) del digitale terrestre”. La formazioni di Genoa-Levante.

Genoa (3-4-3) Frey TomovicVon Bergen, Canini, Antonelli KuckaJorquera, Merkel Jankovic, Gilardino, Immobile.

Levante (5-4-1): Munua, Farinos, Pallardo, Serrano, Cabral, Venta, Michel, Rios, Suarez, Valdo, Kone.

Il Genoa ha accettato le dimissioni di Pietro Lo Monaco, a fine maggio entrato nel club rossoblù in qualità di nuovo general manager dopo la lunga esperienza con il Catania. In una nota pubblicata sul sito ufficiale la società ligure “comunica di aver preso atto delle dimissioni irrevocabili del sig. Pietro Lo Monaco ed esprime il proprio rammarico per l’intero esito della vicenda”.

Allo stesso tempo il Genoa esprime “la propria stima come uomo e come professionista, con l’augurio che le rispettive strade possano tornare a incrociarsi in futuro”.

Il Crotone comunica di aver trovato l’accordo con il Genoa per il passaggio, con la formula del prestito del difensore Kevin Vinetot. Il centrale, in comproprietà tra le due squadre, ha già vestito la casacca dei calabresi nelle ultime due stagioni. Vinetot ha raggiunto la squadra in ritiro a Moccone (Camigliatello Silano) ed è già a disposizione del tecnico Drago e del suo staff.

“Per un giovane di 21 anni venire a giocare in una piazza così è motivo di orgoglio”. Queste le prime parole da giocatore del Genoa di Andrea Bertolacci. Il club rossoblù ha ufficializzato l’acquisto del centrocampista, classe 1991, con la formula della compartecipazione. “Nel calcio ogni volta bisogna dimostrare di essere all’altezza – spiega il giocatore proveniente dal Lecce – e mettere in campo i propri valori. Ho giocato davanti alla difesa, da mezzala e trequartista. L’allenatore mi ha avuto con lui per un anno e mezzo e conosce le mie caratteristiche. Spero di riuscire a inserirmi in fretta – sottolinea Bertolacci – per diventare subito parte integrante del gruppo, una condizione che finisce per ripercuotersi positivamente anche in campo”.