Genoa

Genoa-Palermo 3-4, video gol highlights, foto e pagelle. Trajkovski decisivo

Genoa-Palermo diretta live formazioni ufficiali video gol highlights foto pagelle

Genoa-Palermo diretta live

Forse il Genoa ha sottovalutato l’avversario, oppure ha perso completamente la concentrazione. Fatto sta che al Ferraris, fortino rossoblù, è di scena la follia.

In gol subito con l’eccellente Simeone gli uomini di Juric vanno in vantaggio si fanno rimontare e alla fine perdono con un Palermo che ritrova forza e fiducia e, vincendo per 3-4 con una spettacolare rimonta (e un probabile gol in fuorigioco), abbandonano l’ultimo posto in classifica.

E in più la follia tocca il suo apice con la spinta di Perin che spinge Nestorovski e si fa espellere. Eppure la partita è iniziata al comando degli uomini di Juric che provano a fare la gara mentre il Palermo tenta di contenere.

I siciliani sembrano irrigiditi dal freddo e lasciano ampie praterie proprio a Giovanni Simeone. Al 4′ pt, dalle retrovie rossoblù parte il pallone perfetto che Rigoni prolunga a favore del Cholito lasciato solo soletto a pascolare davanti a Posavec che nulla può.

Un gol pesantissimo quello dell’argentino che piega la resistenza del Palermo. Una manciata di minuti più tardi, mentre la difesa del Palermo se ne va per farfalle, i rossoblù tentano senza riuscire il raddoppio ancora con Simeone. Il Genoa ci prova ancora con Ninkovic con deviazione di Rigoni ma la palla si stampa sul palo.

Nessuna reazione dei siciliani fino a quando Nestorovski ci prova ma si trova sempre da solo accerchiato dai tre centrali difensivi rossoblu che non gli lasciano spazi. La prima vera occasione dei siciliani arriva al 25′ con Quaison che si accentra dalla sinistra e prova la conclusione sul primo palo.

La partita si fa più fisica e il primo a essere iscritto nel taccuino dell’arbitro è capitan Andelkovic per un brutto fallo su Rigoni. Al 28′ il Palermo reclama un contatto in area per un presunto fallo di Cofie ma Rigoni fa giustamente proseguire.

I siciliani crescono e anche la linea difensiva rosanero sembra essere rinvenuta dopo lo svenimento iniziale: è Goldaniga infatti che nega la soddisfazione del raddoppio al Genoa su un’azione di Lazovic che intendeva servire Simeone.

Ma tutta la squadra di Corini sembra essersi ripresa dallo choc iniziale. Il Genoa è saltuariamente pericoloso e sembra aver perso la concentrazione. Cosa questa che Juric temeva.

E così al 42′ Quaison pareggia i conti. Lo svedese salta Izzo e Burdisso, dribbla Rigoni e solo davanti a Perin non sbaglia. Il Genoa fa fatica a impostare il gioco in assenza dei centrocampisti titolari Veloso e Rincon.

Nella ripresa il Palermo innesta la quarta e grazie a un errore clamoroso di Munoz che al 6′ regala il pallone agli avversari tenta il colpaccio ma Nestorovski che si divora la possibilità di un gol facile-facile. Reagisce il Genoa un minuto dopo: Lazovic va al cross dai 30 metri e Simeone spedisce la sfera di un nulla a sinistra della porta dei siciliani.

Tra gli errori, ecco però che spunta – di nuovo – Simeone. E el Cholito non sbaglia: al 12′ cross dalla destra di Izzo e pallone pettinato dal centravanti argentino sul secondo palo con un calcio di qualità altissima. Il Palermo accusa il colpo e il Genoa sembra ora più concentrato.

La partita diventa fisica e il Genoa si proietta avanti. Al 20′ è Ninkovic che con uno splendido colpo di testa mette il terzo sigillo su cross di Simeone. Il Genoa spreca facendo imbufalire Juric, il Palermo spera e spinge. Corini cambia modulo inserendo Trajkovski per Cionek e collocando Diamanti dietro Nestorovski.

Il Genoa fa girare il pallone, Simeone ci prova ancora ma non supera Goldaniga. il Palermo continua a spingere e al 43′ Rispoli pareggia di nuovo con un tap in vincente, sporcato dal sospetto fuorigioco.

Il Genoa perde la concentrazione e al 44′ st Trajkovski punisce gli uomini di Juric, rei di aver perso la concentrazione e, probabilmente di aver sottovalutato l’avversario.

Il sipario si chiude sul brutto gesto di Perin che dà una spinta a Nestorovski e che per questo viene espulso lasciando la guardia della violata porta a Edenilson.

Genoa-Palermo 3-4. Pagelle e tabellino. Genoa (3-4-2-1): Perin 5, Izzo 6 (45′ st Pandev sv), Burdisso 6.5, Munoz 5.5, Lazovic 6, Cofie 5.5, Veloso 6 (28′ pt Ntcham 4.5), Laxalt 6 (16? st Edenilson 6), Rigoni 6, Ninkovic 6, Simeone 6.5 (23 Lamanna, 38 Zima, 3 Gentiletti, 21 Orban, 14 Biraschi, 29 Fiamozzi, 11 Ocampos, 13 Gakpé, 29 Fiamozzi, 28 Brivio). All. Juric 5.5

Palermo (3-4-2-1): Posavec 6.5, Cionek 4 (34′ st Trajkovski 7), Goldaniga 6, Andelkovic 6, Rispoli 6.5, B.Henrique 5 (22′ st Diamanti 5.5), Gazzi 6, Aleesami 5.5, Jajalo 5.5 (29′ st Hiljemark 6), Quaison 6,5, Nestorovskij 6.5 (68 Fulignati, 57 Guddo, 2 Vitiello, 89 Morganella, 97 Pezzella, 18 Chochev, 20 Sallai, 22 Balogh, 27 Bentivegna) All. Corini 6.5

Arbitro: Pairetto 6.5 Reti: 4′ pt Simeone, 42′ Quaison, 12′ st Simeone, 20′ Ninkovic, 23′ st Goldaniga, 43′ st Rispoli, 45′ st Trajkovski Angoli: 6-3 Recupero: 2′ e 5′ Espulsi: Perin, rosso diretto per spinta a Nestorovski Ammoniti: Andelkovic, Cionek, Ntcham, Goldaniga, Rigoni, Jajalo, Edenilson, Nestorovski per gioco scorretto

***I GOL: – 4′ pt : dalle retrovie rossoblù parte il pallone perfetto che Rigoni prolunga a favore di Simeone che infila Posavec – 42′ pt: Quaison salta Izzo e Burdisso, dribbla Rigoni e, da solo davanti a Perin, non sbaglia

– 12′ st: cross dalla destra di Izzo per il Cholito che ‘pettina’ il pallone e lo spedisce sul secondo palo. Niente da fare per Posavec – 20′ st : Cross di Simeone dalla sinistra e Ninkovic batte Posavec di testa

– 24′ st: calcio di punizione del neoentrato Diamanti che pesca sul secondo palo Goldaniga che di testa beffa Perin

– 43′ st Rispoli: Tap in vincente – 45′ st: Nestorovski scarica centralmente per Trajkovski che segna il gol del sorpasso dei rosanero.
Genoa-Palermo 3-4 video gol highlights e foto. 


To Top