Gli anticipi di Serie A: Chievo-Sampdoria 2-1 e Genoa-Palermo 1-1

Pubblicato il 6 ottobre 2012 23:27 | Ultimo aggiornamento: 6 ottobre 2012 23:28

VERONA–  Campionato italiano di calcio di Serie A, anticipi della settima giornata.

Gian Piero Gasperini torna a Marassi da avversario e con il suo Palermo costringe il Genoa al pareggio per 1-1. Un risultato maturato al termine di un incontro giocato a viso aperto dalle due squadre, con tante occasioni da rete ed emozioni.

Partenza a razzo del Palermo, la squadra di Gasperini passa alla prima occasione: Ilicic dalla sinistra pesa in area Giorgi che di testa batte Frey. Secondo gol consecutivo per il centrocampista rosanero. La reazione del Genoa è veemente, con Ujkani che diventa il protagonista: il portiere sloveno si oppone da campione prima a un maldestro tentativo di autorete di Munoz, poi a Borriello e per un paio di volte ad Immobile. Sul finire di tempo Ilicic sfiora il raddoppio per il Palermo.

Il Grifone trova il pari in avvio di ripresa con Borriello, di testa, su un cross all’apparenza innocuo di Jorquera. Il Genoa ci crede e attacca, con De Canio che inserisce forze fresche come Vargas e Gasperini che a sorpresa toglie un ispirato Ilicic. E’ però il Palermo ad avere il match point al 73′ con Garcia, su cui Frey salva letteralmente il risultato. Con l’1-1 finale, il Genoa sale a 9 punti in classifica mentre il Palermo sale a 5.

Debutto con vittoria per Eugenio Corini da allenatore in Serie A sulla panchina del Chievo. Dopo cinque sconfitte consecutive la squadra gialloblu supera 2-1 al Bentegodi la Sampdoria e prova a dare un calcio alla crisi.

Per i blucerchiati di Ciro Ferrara, invece, secondo ko di fila dopo quello interno contro il Napoli. Chievo subito aggressivo nel primo tempo, trascinato soprattutto dal francese Thereau.

E’ sempre lui l’uomo più pericoloso ed è meritato il gol con cui sblocca il risultato proprio sul finire di tempo, complice un clamoroso errore delle retroguardia blucerchiata.

Nell’intervallo Ferrara scuote i suoi e alla ripresa si vede una Sampdoria più convinta. Al 60′  Estigarribia viene steso al limite dell’area da posizione centrale.

Punizione magistrale di Maresca che non lascia scampo a Sorrentino. Per l’ex juventino primo successo dal suo rientro in Italia.

Partita che scivola via senza più grossi sussulti fino alla fine, quando Di Michele pesca il jolly da 30 metri grazie anche a una clamorosa papera di Romero. La Samp protesta  perchè, nell’occasione, il Chievo ha giocato il pallone con Obiang a terra infortunato ma ormai la frittata è fatta.

Borriello del Genoa (LaPresse)

I tabellini delle partite.

Genoa-Palermo 1-1, gol: Giorgi 13′ (P), Borriello 54′ (G).

Genoa (4-3-1-2): Frey; Sampirisi, Canini, Granqvist, Antonelli; Kucka, Tozser, Jankovic; Bertolacci; Immobile, Borriello.
A disp.: Tzorvas, Donnarumma, Bovo, Moretti, Seymour, Anselmo, Merkel, Piscitella, Vargas, Jorquera, Melazzi. All.: De Canio

Squalificati: nessuno
Indisponibili: Rossi, Ferronetti

Palermo (3-4-2-1): Ujkani; Munoz, Donati, Von Bergen; Morganella, Barreto, Rios, Garcia; Giorgi, Ilicic; Miccoli.
A disp.: Benussi, Bricchetto, Cetto, Labrin, Pisano, Bertolo, Viola, Kurtic, Hernandez, Budan, Dybala. All.: Gasperini
Squalificati: Brienza (1)
Indisponibili: Zahavi, Milanovic, Mantovani.

Chievo Verona-Sampdoria 2-1, gol: Cyril Thereau 45′ (C), Enzo Maresca 61′ (S), David Di Michele 87′ (C).
Chievo (4-3-2-1): Sorrentino; Sardo, Cesar, Papp, Dramè; Vacek, L. Rigoni, Hetemaj; Cruzado, Thereau; DI Michele.

A disp.: Puggioni, Viotti, Dainelli, Frey, Andreolli, Jokic, Farkas, Guana, Cofie, Samassa, Stoian, Moscardelli. All.: Corini
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Luciano, Paloschi, Squizzi, Pellissier, M. Rigoni

Sampdoria (4-3-3): Romero; Berardi, Rossini, Costa, Poulsen; Munari, Maresca, Obiang; Krsticic, Maxi Lopez, Estigarribia.
A disp.: Berni, Falcone, De Silvestri, Castellini, Mustafi, Renan, Tissone, Soriano, Icardi. All.: Ferrara

Squalificati: Gastaldello (2), Da Costa (fino al 18 novembre)
Indisponibili: Juan Antonio, Poli, Pozzi, Eder.

Questa la classifica del campionato di Serie A dopo gli anticipi della 7/a  giornata. Juventus e Napoli 16 punti; Lazio e Inter  12; Sampdoria 10 (-1);  Genoa 8; Fiorentina, Roma, Catania e Torino (-1) 8; Milan, Bologna e Pescara 7; Chievo, Parma e Udinese 6; Atalanta (-2) e Palermo 5; Cagliari e Siena (-6) 2.