Genoa

Video gol e pagelle, Fiorentina-Genoa 3-3: rigori, polemiche e spettacolo

Video gol e pagelle, Fiorentina-Genoa 3-3: rigori, polemiche e spettacolo (Ansa)

Video gol e pagelle, Fiorentina-Genoa 3-3: rigori, polemiche e spettacolo (Ansa)

FIRENZE, STADIO ARTEMIO FRANCHI – Fiorentina e Genoa 3-3 (2-2) nel posticipo della 21/a giornata. Pagelle e tabellino della partita.

Fiorentina (4-4-2): Neto 5.5, Roncaglia 5.5, Compper 6, Savic 6, Pasqual 6, Cuadrado 5 (37? st Matos sv), Aquilani 8 (29? st Anderson sv), Pizarro 6.5, Ambrosini 7 (10  st Mati Fernandez 6), Joaquin 6.5, Matri 6. (25 Rosati, 12 Lupatelli, 8 Bakic, 34 Venuti, 77 Iakovenko, 66 Vargas, 27 Wolski, 9 Rebic, 72 Ilicic). All.Montella 6

Genoa (3-4-2-1): Perin 6, De Maio 6.5, Burdisso 6.5, Marchese 5.5 (16? st Fetfatzidis 6), Antonini 6.5, Bertolacci 6, Matuzalem 7, Antonelli 5, Konatè 6.5 (37? st Cofie sv), De Ceglie 5,5 (26? st Stoian sv), Gilardino 6.5. (53 Bizzarri, 32 Donnarumma, 79 Cabral, 90 Portanova, 21 Motta, 69 Sturaro, 20 Vrsaljko, 26 Centurion, 16 Calaiò. All.Gasperini 6 Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa 4

La strepitosa serata di Alberto Aquilani, autore di una tripletta, non basta alla Fiorentina per avere ragione di un coriaceo Genoa. I viola di Montella perdono l’occasione per avvicinare il terzo posto occupato dal Napoli concludendo sul 3-3 il posticipo della 21/a giornata di Serie A. I partenopei restano sempre distanti tre lunghezze. Gli uomini di Gasperini, già vittoriosi nella scorsa giornata contro l’Inter, lottano e tornano a casa con un punto meritato che consente al Grifone di salire a 27 punti.

Montella schiera Ambrosini al posto dell’infortunato Borja Valero, Aquilani è preferito a Mati Fernandez. Il tridente vede Matri agire supportato da Joaquin e Cuadrado sulle fasce. Nel Genoa esordisce subito il nuovo arrivo Burdisso in difesa al posto di Portanova. In campo anche l’ex juventino De Ceglie. Primo tempo spettacolare. Dopo due buone occasioni per i viola, pericolosi in apertura con Matri, fermato da Perin, e poi con un sinistro al volo di Pasqual deviato da Antonini, è il Genoa a sbloccare la gara al 26′. Gilardino finisce a terra su intervento di Neto, per Tommasi è rigore. Decisione forse troppo severa. Dal dischetto si presenta lo stesso bomber biellese che spiazza il portiere viola. Ma la gioia del Grifone dura appena qualche minuto. De Maio trattiene Ambrosini in area, per l’arbitro è nuovamente tiro dagli undici metri, stavolta per la Fiorentina. Aquilani è infallibile e firma l’1-1 (33′). Ma le emozioni non sono finite perché un minuto dopo Matuzalem serve al limite dell’area un Antonini in odore di fuorigioco:a tu per tu con Neto, l’ex difensore del Milan non fallisce. E’ ancora Aquilani, però, a tenere a galla la squadra di Montella realizzando il 2-2 al termine di un’azione confusa in area genoana al 43′.

Inizio ripresa nuovamente nel segno dei padroni di casa, che si vedono annullare una rete di Aquilani dal guardialinee e si rendono temibili con un destro di Cuadrado deviato da De Maio. Il Genoa, pur non brillante come nei primi 45′, c’è ancora e spaventa i viola con il palo colpito da Konate di testa sul traversone di Burdisso. Aquilani conferma la sua serata magica battendo per la terza volta Perin su servizio di Joaquin. Decisiva la deviazione di Burdisso. La risposta del Grifone è in un velenoso sinistro del nuovo entrato Fetfatzidis dai 20 metri: palla alta. Alla mezz’ora Montella fa esordire Anderson. Il centrocampista arrivato in prestito dal Manchester United rileva l’applauditissimo Aquilani. Gradualmente i padroni di casa allentano la tensione. La squadra di Gasperini, dal canto suo, non alza bandiera bianca e al 32′ trova il pareggio: Fetfatzidis ‘dipinge’ da calcio d’angolo, Antonini tocca di testa e De Maio insacca sul secondo palo per il 3-3. La Fiorentina non ci sta e si porta all’assalto per riacciuffare la vittoria. Negli ultimi minuti ci provano Mati Fernandez con un sinistro al volo su sponda di Anderson e Roncaglia con un gran destro dai 20 metri. La palla si spegne a lato e con essa l’obiettivo vittoria per la Fiorentina.

Video gol. 


 

To Top