Genoa, ultras attaccano calciatori: “Troppe feste, anche dopo derby perso”

Pubblicato il 8 novembre 2017 20:23 | Ultimo aggiornamento: 8 novembre 2017 20:24
ultras-genoa

Genoa, ultras attaccano calciatori: “Troppe feste, anche dopo derby perso”
ANSA

GENOVA – Una parte della tifoseria del Genoa, delusa dai risultati e dalla classifica, ha denunciato in una nota “serate festaiole” nei locali genovesi “fino a notte inoltrata” di una parte di giocatori, fatte, secondo loro, anche dopo le recenti sconfitte a Ferrara e nel derby.

In una nota firmata ‘Ultra’ Genoa Cfc 1893′, i tifosi indicano i nomi dei locali che secondo loro sono frequentati dai giocatori e chiedono al nuovo allenatore Davide Ballardini e al direttore generale Perinetti di “vigilare”.

“I risultati si ottengono quando, oltre che buoni giocatori, si è professionisti seri – scrivono -. Diego Milito e Marco Rossi alle 21:30 erano a casa, non se ne andavano allegramente a trascorrere le loro serate festaiole fino a notte inoltrata, magari anche dopo prestazioni “trionfali” come quelle di Ferrara o del Derby.

Noi questo non lo accettiamo e non lo permetteremo più” scrivono.