Germania-Grecia in diretta tv su Rai 1 in HD: il derby dello Spread

Pubblicato il 22 Giugno 2012 9:48 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2012 9:48

DANZICA, POLONIA – Germania-Grecia verrà trasmessa in diretta tv su Rai 1 in HD, le formazioni del “derby dello Spread” tra Germania-Grecia, secondo quarto di finale di Euro 2012 che si gioca a Danzica (ore 20.45):

GERMANIA (4-2-3-1): 1 Neuer, 20 Boateng, 5 Hummels, 14 Badstuber, 16 Lahm, 6 Khedira, 7 Schweinsteiger, 13 Mueller, 8 Ozil, 10 Podolski, 23 Gomez (12 Wiese, 22 Zieler, 2 Gundogan, 3 Schmelzer, 4 Howedes, 9 Schuerrle, 11 Klose, 15 Bender, 17 Mertesacker, 18 Kroos, 19 Goetze, 21 Reus). All.: Loew.

GRECIA (4-3-2-1): 13 Sifakis, 15 Torosidis, 19 Papastathopoulos, 5 K. Papadopoulos, 3 Tzavellas, 2 Maniatis, 21 Katsouranis, 6 Makos, 14 Salpingidis, 17 Gekas, 7 Samaras.

(1 Chalkias, 12 Tzorvas, 4 Malezas, 20 Holebas, 16 Fotakis, 18 Ninis, 21 Katsouranis, 22 Fortounis, 23 Fetfatzdis, 9 Liberopoulos, 11 Mitroglu. 10 Karagounis squalificato). All.: Santos.

Arbitro: Skomina (Slovenia).    Quote Snai: 1,33; 4,75; 9,50.

Sono 8 i precedenti assoluti tra Germania e Grecia (1 agli Europei, 2 nelle qualificazioni europee, 4 nelle qualificazioni mondiali e 1 in amichevole), con la Grecia che finora non ha mai vinto: lo score e’ di 5 successi della Germania e 3 pareggi, tutti relativi a gare valide per gli Europei, sommando qualificazioni e fasi finali.

L’ultima sfida tra le due Nazionali e’ datata 28 marzo 2001, 4-2 tedesco ad Atene nelle qualificazioni al Mondiale nippo-coreano.

Esiste un solo precedente tra le due Nazionali in fasi finali degli Europei: il 17 giugno 1980, nell’ultima giornata valida per la fase a gironi dell’edizione italiana, fu pareggio per 0-0.

Philipp Lahm conta finora 12 presenze agli Europei ed e’, assieme a Brehme, al terzo posto nella classifica dei pluripresenti all time tedeschi nella manifestazione.

Se Lahm dovesse scendere in campo contro la Grecia, aggancerebbe al primo posto di questa particolare graduatoria Hassler e Klinsmann, entrambi a quota 13 presenze.

Lukas Podolski, autore finora di 4 reti totali agli Europei, e’ ad un solo passo dall’agganciare Juergen Klinsmann al comando della classifica dei bomber tedeschi all time nella manifestazione: l’ex attaccante di Inter e Sampdoria  e’ infatti a quota 5 centri. Podolski e’ attualmente a braccetto con Voeller, Dieter Mueller e Gerd Mueller.

A quota a 3 Mario Gomez, che ha realizzato tutti i suoi gol ad Euro 2012.    Gomez e’ ad un solo passo dall’eguagliare il primato di reti realizzate da un calciatore tedesco in singola edizione di fasi finali degli Europei. Al comando troviamo con 4 centri ciascuno Gerd Mueller (nell’edizione di Belgio ’72) e Dieter Mueller (nell’edizione di Jugoslavia ’76).

Il calciatore ammonito piu’ volte agli Europei e’ il greco Georgios Karagounis (che ha vestito la maglia dell’Inter dal 2003 al 2005, totalizzando 32 presenze senza gol in gare ufficiali e vincendo la Coppa Italia nella seconda stagione): 8 i suoi cartellini gialli su 10 presenze. Il centrocampista greco e’ pero’ oggi squalificato, proprio per somma di ammonizioni.

L’arbitro: Damir Skomina, nato il 5 agosto 1976 a Capodistria, e’ internazionale dal 2003. Di professione manager nel settore turistico, nel tempo libero ama nuotare, giocare a calcio ed a basket con gli amici.

E’ il primo arbitro sloveno agli Europei ed e’ alla terza presenza dopo Danimarca-Olanda 1-0 ed Inghilterra-Svezia 3-2, nella fase a gironi. Non ha precedenti con nessuna delle due Nazionali.