Mondiali 2018, Giappone agli ottavi per fair play: aveva meno ammoniti del Senegal

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 giugno 2018 18:07 | Ultimo aggiornamento: 28 giugno 2018 18:07
Mondiali 2018, Giappone agli ottavi per fair play: aveva meno ammoniti del Senegal

Mondiali 2018, Giappone agli ottavi per fair play: aveva meno ammoniti del Senegal EPA-EFE/ROMAN PILIPEY

MOSCA – E’ il fair play a determinare l’accesso agli ottavi dei mondiali di Russia del Giappone. Nonostante la sconfitta per 1-0 con la Polonia, la squadra asiatica a parità di punti e differenza reti con il Senegal, passa per il minor numero di cartellini gialli collezionati durante la fase a gironi del torneo [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Polonia batte Giappone 1-0 (0-0), a Volgograd (Russia). Giappone (4-2-3-1): Kawashima, Sakai, Yoshida, Makino, Nagatomo, Yamaguchi, Shibasaki, Sakai, Okazaki (2′ st Osako), Usami (20′ st Inui), Muto (37′ st Hasebe). (12 Higashiguchi, 23 Nakamura, 2 Ueda, 3, Shoji, 6 Endo, 4 Honda, 8 Haraguchi, 10 Kagawa, 18 Hoshima). All.: Nishino.

Polonia (3-4-3): Fabianski, Bednarek, Glik, Bereszynsky, Jedrzejczyk, Goralski, Krychowiak, Kurzawa (34′ st Peszko), Grosicki, Lewandowski, Zielinski (34′ st Teodorczyk). (1 Szczesny, 12 Bialkowski, 2 Pazdan, 4 Cionek, 13 Rybus, 20 Piszczek, 8 Linetty, Blaszczykowski, 7 Milik, 23 Kownacki). All.: Nawalka.

Arbitro: Sikazwe (Zambia). Rete: nel st 14′ Bednarek. Angoli: 7-5 per la Polonia. Recupero: 1′ e 3′. Ammonito: Makino per gioco scorretto. Var: 0. Spettatori: 40.000 ** IL GOL ** – 14′ st: punizione di Kurzawa dalla sinistra verso l’area, il pallone spiove nella zona del secondo palo dove è appostato Bednarek, che insacca al volo di piatto destro.

CLICCA QUI per il tabellone completo dei Mondiali.

Tutti i gironi dei Mondiali:

  • Gruppo A: Russia, Arabia Saudita, Egitto e Uruguay.
  • Gruppo B: Portogallo, Spagna, Marocco e Iran.
  • Gruppo C: Francia, Australia, Perù e Danimarca.
  • Gruppo D: Argentina, Islanda, Croazia e Nigeria.
  • Gruppo E: Brasile, Svizzera, Costa Rica e Serbia.
  • Gruppo F: Germania, Messico, Svezia e Corea del Sud.
  • Gruppo G: Belgio, Panama, Tunisia e Inghilterra.
  • Gruppo H: Polonia, Senegal, Colombia e Giappone.