Gigi Simoni colpito da malore, è ricoverato in terapia intensiva: condizioni gravi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Giugno 2019 16:02 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2019 16:29
Gigi Simoni colpito da malore, è ricoverato in terapia intensiva: condizioni gravi

Gigi Simoni colpito da malore, è ricoverato in terapia intensiva: condizioni gravi (con Ronaldo nella foto Ansa ai tempi dell’Inter)

PISA – Gigi Simoni è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Cisanello di Pisa. Il ‘tecnico gentiluomo’, 80 anni compiuti il 22 gennaio scorso, ha accusato un malore nella sua abitazione di San Piero a Grado (Pisa) ed è stato immediatamente trasferito in ospedale in condizioni molto critiche. La situazione clinica è costantemente monitorata dai sanitari. Al capezzale del tecnico ci sono i familiari e i parenti più stretti.

Gigi Simoni ed i veleni di quel famoso Juventus-Inter del 1998…

Il suo nome è legato soprattutto ad un velonoso Juventus-Inter del 1998, quando i bianconeri vinsero lo scudetto, ai danni della sua squadra, al termine di uno scontro diretto che ha scatenato polemiche per l’arbitraggio di Ceccarini.

Il fischietto di Livorno non ha assegnato un rigore netto ai nerazzurri per un fallo di Iuliano ai danni di Ronaldo ma sul capovolgimento di fronte ha assegnato il tiro dagli undici metri alla Juventus (penalty poi fallito da Del Piero).

Gigi Simoni ed i calciatori dell’Inter gridarono al “furto”, il tecnico non riuscì a mantenere la calma ed entrò in campo per protestare ai danni dell’arbitro toscano, nel frattempo i calciatori nerazzurri accerchiarono il direttore di gara per far valere le proprie ragioni. Il video YouTube sulla partita, in fondo all’articolo.  

Gigi Simoni, i trofei vinti durante la sua carriera da calciatore e da allenatore.

L’ex tecnico di Genoa e Inter è stato sulle panchine di decine di club sin Italia e anche all’estero dopo una discreta carriera di calciatore. Gli ultimi incarichi sono stati da dirigente con il Gubbio e da tempo pur continuando a seguire il calcio si era di fatto ritirato a vita privata.

Da giocatore ha vinto una coppa Italia con il Napoli nella stagione 1961-62 e il campionato italiano di serie B con il Genoa nella stagione 1967-68.

Più ricco il palmares in panchina dove ha vinto con la Cremonese la coppa Anglo italiana nel 1993, una coppa Uefa con l’Inter nella stagione 1997/98, anno nel quale gli fu assegnata anche la Panchina d’oro come migliore allenatore italiano, e tre campionati di serie B (uno con il Genoa e due con il Pisa) (fonte Ansa).