E’ morto Gildo Giannini, il padre del “Principe”. Fu lui a portare Francesco Totti alla Roma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2020 9:46 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2020 9:51
Gildo Giannini è morto, il padre del Principe portò Francesco Totti alla Roma

Gildo Giannini è morto, il padre del Principe portò Francesco Totti alla Roma (nella foto Viola che stringe la mano a Totti, e dietro proprio Gildo)

ROMA – E’ morto a 82 anni Gildo Giannini, padre del “Principe” Giuseppe. 

Gildo, proprio come il figlio, è stato una figura importantissima nella Roma. Infatti fu il primo a portare un giovanissimo Francesco Totti a Trigoria.

Era il 1989 e l’uomo ebbe l’idea di portare il ragazzino poco più che tredicenne alla corte dei giallorossi, dando vita ad una delle storie d’amore più belle e longeve del calcio italiano.

In quel periodo, Giannini dirigeva il settore giovanile dei giallorossi.

Durante il suo operato portò il futuro capitano e goleador della Roma.

Gildo Giannini è stato una figura fondamentale per il calcio giallorosso e chiaramente per aver portato Francesco Totti al centro sportivo di Trigoria.

Totti, come da lui stesso raccontato nella sua biografia, da tempo era corteggiato dai cugini della Lazio, ma aveva più volte rifiutato l’offerta perché da sempre tifoso giallorosso.

Ci provò anche il Milan ma a quel punto intervenne Gildo Giannini che gli aprì le porte di Trigoria.

E sempre come ha ricordato Totti, è stato proprio Giannini ha insegnargli che “finché la palla non entra, non hai fatto niente. Stravede per me perché gli ricordo com’era suo figlio, Giuseppe. Il Principe. Il Capitano della Roma“. (fonte GAZZETTA DELLO SPORT)