Giovan Battista Fabbri è morto: trasformò Paolo Rossi in bomber

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Giugno 2015 11:43 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2015 11:46
Giovan Battista Fabbri è morto: allenò Lanerossi Vicenza, Bologna, Spal

Giovan Battista Fabbri e Paolo Rossi

FERRARA – L’ex allenatore Giovan Battista Fabbri, GB per tutti, 89 anni, di S.Pietro in Casale (Bologna) è morto a Ferrara. In carriera allenò tra le altre Piacenza, Catanzaro, Lanerossi Vicenza, Ascoli, Spal, Cesena e Bologna.

Le sue imprese sono legate al Lanerossi Vicenza, con conquistò nell’arco di due anni una promozione in Serie A e quindi nel 1977-1978 uno storico secondo posto nella massima serie alle spalle della Juventus. Al termine di quella stagione Fabbri vinse il prestigioso riconoscimento del Seminatore d’Oro come migliore allenatore italiano dell’anno.

Proprio a Fabbri è attribuita l’intuizione di avere spostato il futuro di Paolo Rossi dal ruolo di ala destra a quello di centravanti a causa della contingente mancanza di un bomber in squadra.

Fu uno dei primi predicatori del calcio totale tanto che amava ripete: “Il primo attaccante deve essere il portiere”.