Giro d’Italia 2020: maltempo e proteste, la tappa Morbegno – Asti è stata accorciata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Ottobre 2020 15:33 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2020 15:33
Giro d’Italia 2020: maltempo e proteste, la tappa Morbegno - Asti stata accorciata

Giro d’Italia 2020: maltempo e proteste, la tappa Morbegno – Asti è stata accorciata (foto Ansa)

La tappa Morbegno – Asti del Giro d’Italia 2020 è stata accorciata sia per il maltempo che per la protesta dei ciclisti.

Sorpresa al Giro d’Italia 2020 dove la tappa Morbegno – Asti è stata accorciata in seguito al maltempo e alla protesta dei ciclisti.

Colpo di scena prima del via della diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2020.

Come scrive sport.virgilio.it, la frazione di 258 km, che da Morbegno porta ad Asti , è stata accorciata dopo la protesta di un folto gruppo di ciclisti.

Si sono lamentati per l’ eccessiva lunghezza della frazione, in una giornata molto fredda e con pioggia .

La furia del direttore della corsa 

“E’ stata una decisione che abbiamo subito, inaccettabile.

Adesso pensiamo ad arrivare fino a Milano.

Poi – quando saremo a bocce ferme – di certo qualcuno pagherà anche questo”.

E’ un Mauro Vegni molto duro, quello che ha parlato ai microfoni della Rai, dopo l’ammutinamento di questa mattina al 103/o Giro d’Italia di ciclismo, con il taglio del percorso della 19/a tappa, da Morbegno (Sondrio) ad Asti.

    “C’è grande rammarico per la brutta figura che abbiamo fatto, come sport e ciclismo – aggiunge il direttore di corsa – vi dico che questa figuraccia oscura quanto di buono abbiamo fatto finora per portare a termine il Giro”. (fonte ANSA).