Giro d’Italia: Weylandt non doveva correre, ha sostituito Bennati

Pubblicato il 9 Maggio 2011 18:51 | Ultimo aggiornamento: 9 Maggio 2011 18:58

(foto Ansa)

RAPALLO (GENOVA) – Non doveva correre il Giro d’Italia Wouter Weylandt, il giovane velocista belga morto dopo una drammatica caduta ad una ventina di chilometri dal traguardo della terza tappa. A rivelarlo sono i media belgi, ricordando come il corridore sia stato chiamato all’ultimo momento in sostituzione di Daniele Bennati, il compagno di squadra che si era rotto la clavicola in una corsa in Svizzera.

Wouter aveva inoltre annunciato a marzo che sarebbe diventato padre per la prima volta a settembre.