Girone D: la classifica. Inghilterra quasi fuori. Se l’Italia batte il Costa Rica…

Pubblicato il 19 Giugno 2014 23:23 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2014 23:23
Girone D

Girone D

ROMA – Costa Rica 3, Italia 3, Uruguay 3 e Inghilterra. Così recita la classifica del Girone D in attesa della partita dell’Italia contro la Costa Rica.

L’Inghilterra ormai è quasi fuori. Per passare il turno la squadra di Hodgson deve battere la Costa Rica nell’ultima sfida del girone e sperare che l’Italia vinca le prossime due sfide. In quel caso poi la differenza reti sarebbe allora decisiva per decidere la seconda del girone.

E l’Italia? Se l’Italia batte il Costa Rica andrebbe a 6 punti ma non sarebbe comunque qualificata automaticamente agli ottavi di finale.

 

 

– SE L’ITALIA VINCE.

Classifica domani: Italia 6, Costarica ed Uruguay 3, Inghilterra 0

Tutti i verdetti sono rimandati all’ultima giornata: l’Italia non è promossa neppure domani sera, perchè potrebbe essere raggiunta all’ultima giornata a 6 punti dall’Uruguay (se la battesse) ed anche da Costarica (se sconfiggesse l’Inghilterra). La prima discriminante ai Mondiali Fifa 2014, ricordiamolo, è la differenza reti generale del girone e non gli scontri diretti.     Non è altresì eliminata neppure l’Inghilterra, che potrebbe salire a 3 punti battendo Costarica e trovare anche l’Uruguay – a sua volta battuto dall’Italia -: gli inglesi si giocherebbero alla differenza reti il secondo posto con le compagini di Pinto e Tabarez.

– SE L’ITALIA PAREGGIA.

Classifica domani: Italia e Costarica 4, Uruguay 3 Inghilterra 0

Unico verdetto Inghilterra aritmeticamente eliminata. L’Italia, il 24 giugno prossimo contro l’Uruguay, avrebbe a disposizione 2 risultati su 3, essendole sufficiente vincere o pareggiare per staccare il biglietto per gli ottavi di finale.

– SE L’ITALIA PERDE.

Classifica domani: Costarica 6. Italia ed Uruguay 3 Inghilterra 0

Verdetti definitivi: Costarica promosso, Inghilterra eliminata. Italia ed Uruguay nello scontro diretto del 24 giugno si giocherebbero il secondo posto. Se domani l’Italia perdesse al massimo con un gol di scarto, potrebbe essere promossa anche in caso di pareggio contro la “Celeste”, partendo da differenza reti 0 contro l’attuale -1 dei sudamericani di Tabarez. (ha collaborato Football Data).