Golf, Ryder Cup: Molinari in trionfo

Pubblicato il 5 Ottobre 2010 7:49 | Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre 2010 10:00

Golf, Ryder Cup

La Ryder Cup torna all’Europa: due anni dopo la sconfitta di Valhalla, gli Stati Uniti si devono arrendere alla squadra continentale che scopre il talento dei fratelli Molinari.

Una vittoria al foto-finish, quella del team di Colin Montgomerie, arrivata proprio all’ultimo singolo della giornata conclusiva grazie al successo del nord-irlandese Graeme McDowell su Hunter Mahan. Ma sul 14 a 13 finale c’e’ anche la firma di Edoardo, che domenica ha pareggiato in coppia con il fratello Francesco il match contro Stewart Cink e Matt Kuchar, e oggi ha ottenuto un altro pari contro il giovane talento Rikie Fowler.

Non basta invece a Chicco un ottimo giro contro il numero uno al mondo Tiger Woods che ritrova d’incanto la magia di un tempo e chiude il match con 9 colpi sotto il par.

Si conferma cosi’ la recente tradizione che vede il team Europe vincente sei volte dal 1995. Una vittoria di squadra, sottolineata dal capitano Montgomerie: ”Abbiamo giocato tutti benissimo, dando il 110%. Ma in questo momento mi sento di dover dare il giusto merito ad alcuni giocatori. Come Edoardo che ha disputato una Ryder fantastica”. Un esordio da ricordare, per entrambi i fratelli di Torino, anche se per la vittoria dovranno aspettare due anni a Chicago. Dodo l’ha accarezzata, sfiorata e mancata solo all’ultima buca. Avanti +4 alla 12/a buca, dopo aver infilato quattro birdie dalla buca No.8 alla No.12, ha subito il ritorno di Fowler, capace di quattro bierdie nelle buche di chiusura.

”Non credo di aver giocato male le ultime buche, piuttosto e’ stato molto bravo Rikie – le parole di Edoardo -. E’ stata una settimana fantastica, un sogno giocare la Ryder Cup, specialmente con Francesco. E’ un torneo completamente diverso rispetto a tutti gli altri, molto piu’ divertente perche’ giochi con una squadra”.

Nulla da fare, invece, per Chicco contro un Woods ispirato come nei giorni migliori, che nei sei singoli di Ryder ha perso una sola volta, all’esordio (1997, Valderrama) contro Costantino Rocca. La partenza di Francesco e’ esaltante, due birdie consecutivi. Poi dalla buca 9 inizia lo show di Tiger, quattro birdie e due eagle per chiudere il match alla 15/a buca. Una prova di forza e talento impareggiabile.

”Ho cercato di fare del mio meglio ma lui oggi e’ stato fantastico e non c’e’ stato nulla da fare – le parole di Chicco -. Ora pero’ e’ il momento di festeggiare, questa Ryder e’ stata un’esperienza incredibile, non la scordero’ mai nella vita”.