Gomez protagonista di una serie a fumetti: “Io sono il Papu”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2020 18:30 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2020 18:30
Gomez protagonista di una serie a fumetti: "Io sono il Papu"

Gomez protagonista di una serie a fumetti: “Io sono il Papu” (foto Ansa)

BERGAMO – Alejandro Gomez debutta nel mondo dei fumetti per bambini. Ad annunciarlo è lui stesso attraverso un post su Instagram.

“C’era una volta un bambino che viveva in un Paese lontano, l’Argentina, e aveva un sogno: diventare calciatore.

Questa è la mia storia. Spero vi piaccia. #ciaosonoilpapu”.

Quindi il fuoriclasse dell’Atalanta, almeno per le prossime settimane, si dividerà tra campo da gioco e librerie per presentare la sua nuova serie a fumetti.

Di Gomez non si parla solamente per i fumetti ma anche in ottica calciomercato.

“I tre tenori, Gomez, Ilicic e Zapata, resteranno a Bergamo per un po’ di tempo.

Oggi all’Atalanta vengono tutti volentieri, siamo sulla bocca di tutti per i risultati e per quello che stiamo facendo”. 

Il responsabile dell’area tecnica del club lombardo, Giovanni Sartori, conferma così a Sky Sport la linea di gestione che ha portato la squadra di Gasperini ad eccellere in campionato e in Champions, smentendo chi la vede sempre come pronta a vendere i pezzi migliori.

    “Ogni anno cediamo un elemento, massimo due, ma per reinvestire per diventare più forte. Penso a Muriel, Zapata, Malinovsky e De Roon.

Tutti sono stati a guardare i nostri conti nelle cessioni ma pochi hanno guardato a quanto abbiamo investito”.

Ha detto Sartori, il quale ha annunciato che sta lavorando da tempo alla gestione dei due prestiti in scadenza, Pasalic a Tameze:

“Stiamo provando a riscattare Pasalic dal Chelsea, mentre per Tameze stiamo parlando con il Nizza per allungare il prestito e poi esercitare a fine stagione il diritto di riscatto”.

    A pochi giorni dalla ripresa del campionato, l’Atalanta ha però gli occhi puntati anche sulla Champions League.

“Abbiamo capito in questi anni che l’Europa è una cosa bellissima – ha dichiarato Sartori -.

Senza l’interruzione saremmo arrivati ai quarti in una condizione psico-fisica ottimale e avremmo detto la nostra.

Cercheremo di passare il turno, la mentalità dell’allenatore è stata fondamentale per rendere l’Atalanta così solida”. (fonte ANSA).