Euro 2012, Gruppo A: Repubblica Ceca e Grecia ai quarti di finale

Pubblicato il 16 Giugno 2012 22:48 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2012 22:51

DANZICA, POLONIA – La Repubblica Ceca e la Grecia sono le due squadre che hanno ottenuto per prime la qualificazione ai quarti di finale di Euro 2012.

Il Gruppo A ha riservato agli appassionati di calcio due grandissime sorprese: sono state eliminate la Russia, considerata una delle favorite per il successo finale, e i padroni di casa della Polonia.

La Polonia, imbattuta fino a questo momento, ha perso contro la Repubblica Ceca. I cechi avevano iniziato Euro 2012 con una pesante sconfitta contro la Russia (1-4) ma poi hanno ottenuto due vittorie consecutive e hanno vinto meritatamente il girone.

La Russia è stata una delle delusioni più grandi di Euro 2012. La squadra di Dick Advocaat aveva iniziato alla grande: 4-1 alla Repubblica Ceca e subito 1-0 contro la Polonia ma dopo il pareggio di “Kuba” qualcosa si è spento ed oggi è arrivato l’incredibile ko contro la Grecia.

La formazione ellenica ha avuto un cammino in salita ma ha sempre saputo rialzarsi e oggi ha conquistato il secondo posto nel girone grazie alla prodezza dell’ex Inter Karagounis.

La classifica finale del Gruppo A: Repubblica Ceca 6, Grecia 4 (scontro diretto a favore), Russia 4, Polonia 2.

Ai quarti di finale Repubblica Ceca e Grecia. Eliminate  Russia e Polonia.

I tabellini delle due partite.

GRECIA-RUSSIA 1-0, gol: Georgios Karagounis 45′ (G).

Grecia (4-3-3): 13 Sifakis, 15 Torossidis, 5 K. Papadopoulos, 19 Papastathopoulos, 20 Holebas, 2 Maniatis, 21 Katsouranis, 10 Karagounis, 14 Salpingidis, 22 Fortounis, 7 Samaras. (1 Chalkias, 12 Tzorvas, 3 Tzavellas, 4 Malezas, 18 Ninis, 6 Makos, 9 Liberopoulos, 16 Fotakis, 17 Gekas, 23 Fetfatzidis, 11 Mitroglou). All.: Santos.

Russia (4-3-3) 16 Malafeev, 2 Anyukov, 4 Ignashevich, 12 A. Berezutski, 5 Zhirkov, 6 Shirokov, 7 Denisov, 8 Zyryanov, 17 Dzagoev, 14 Pavlychenko, 10 Arshavin. (1 Akinfeev, 13 Shunin, 3 Sharonov, 19 Granat, 21 Nababkin, 9 Izmailov, 15 Kombarov, 22 Giushakov, 23 Semshov, 20 Pogrebnyak, 11 Kerzhakov). All.: Advocaat.

Arbitro: Eriksson (Svezia).

Possesso palla: Grecia 45% – Russia 55%.

Conclusioni a rete: Grecia 4 – Russia 5.

65′ Ammonizione per Georgios Karagounis (Grecia).

REPUBBLICA CECA-POLONIA 1-0, gol: Petr Jiracek 73′ (R).

Repubblica Ceca (4-2-3-1): 1 Cech, 2 Gebreselassie, 3 Kadlec, 5 Hubnik, 6 Sivok, 17 Hubschman, 10 Rosicky, 13 Plasil, 14 Pilar, 19 Jiracek, 15 Baros. (16 Lastuvka, 23 Drobny, 4 Suchy, 8 Limbersky, 9 Rezek, 11 Petrzela, 12 Rajtoral, 18 Kolar, 22 Darida, 7 Necid, 20 Pekhart, 21 Lafata). All.: Bilek.

Polonia (4-2-3-1): 22 Tyton, 20 Piszczek, 15 Perquis, 13 Wasilewski, 14 Wawrzyniak, 5 Dudka, 18 Mierzejewski, 16 Blaszczykowski, 7 Polanski, 10 Obraniak, 9 Lewandowski. (1 Szczesny, 12 Sandomiersky, 2 Boenisch, 3 Wojtowiak, 4 Kaminski, 6 Matuszczyk, 8 Rybus, 11 Murawski, 19 Wolski, 17 Sobiech, 21 Grosicki, 23 Brozek). All.: Smuda.

Arbitro: Thomson (Scozia).

Possesso palla:  Repubblica Ceca 45% – Polonia 55%.

Conclusioni a rete: Repubblica Ceca 6 – Polonia 4.

12′ Ammonizione per Limbersky (Repubblica Ceca).

31′ Ammonizione per l Murawski  (Polonia).

49′ Ammonizione per Eugen Polanski  (Polonia).

63′ Ammonizione per Marcin Wasilewski  (Polonia).

Le foto LaPresse.