Gremio, Renato Portaluppi: “Ho avuto 5.000 donne ed ero più forte di Cristiano Ronaldo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 dicembre 2017 14:28 | Ultimo aggiornamento: 12 dicembre 2017 14:28
RENATO-PORTALUPPI

Gremio, Renato Portaluppi: “Ho avuto 5.000 donne ed ero più forte di Cristiano Ronaldo”

ROMA – Renato Portaluppi, tecnico del Gremio oggi in semifinale del Mondiale per club, a Roma fu un bidone. “Più che i difensori, di me dovranno preoccuparsi soprattutto le loro mogli” dice ora togliendosi qualche sassolino. “La Serie A è un campionato ridicolo”, risponde a chi gli chiede della Juventus e dell’Inter.

A Bergamo, nello spogliatoio, fu preso a pugni dai compagni. “A Roma mi ha rovinato Giannini, mi si è messo contro, lui e Massaro non mi passavano mai la palla”.

Anni fa rivelò: “Ho avuto 5 mila donne”. E con Pelé scherzò: “Per ogni tuo gol, io ho conquistato una ragazza”. Aggressivo, come il 4-2-3-1 del suo Grêmio. “C’è chi tra gli allenatori il calcio va a studiarlo in Europa, io non ne ho bisogno: chi sa, sa. Chi non sa, studia. Il pallone è come andare in bici: non si scorda mai. Vorrei vedere un giorno Mourinho e Guardiola allenare le squadre che ho guidato io”. Non è cambiato, è sempre lui. “Ronaldo ancora Pallone d’oro? Non ho dubbi, io ero più bravo di lui, avevo maggiore tecnica. Troppo facile nel Real: se avesse giocato nei miei club, senza prendere 4 mesi di stipendio, cosa avrebbe fatto?”.