Hakan Calhanoglu, condannata la ex Anita Latifi: lo accusò di violenze

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 gennaio 2018 19:49 | Ultimo aggiornamento: 5 gennaio 2018 19:49
Anita-Latifi

Hakan Calhanoglu, condannata la ex Anita Latifi

ROMA – Hakan Calhanoglu, centrocampista del Milan, non ha mai picchiato la sua ex fidanzata né le ha mai provocato un aborto per le presunte violente subite. L’incubo per il calciatore turco è finito dopo la condanna per diffamazione proprio della sua ex, la cantante Anita Latifi, conosciuta in Germania per aver partecipato a un talent show.

Nel 2014 la donna aveva accusato il milanista di abusi, minacce e ricatti al punto da pretendere un risarcimento di circa 250mila euro. Secondo il giudice però la storia della Latifi non è mai avvenuta, anzi sarebbe emerso chiaro l’intento di estorcere denaro al calciatore proprio in coincidenza con i suoi primi passi nel più ricco calcio europeo.