L’Inghilterra trema, Harry Kane può abbandonare i Mondiali per congedo paternità

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 giugno 2018 19:19 | Ultimo aggiornamento: 27 giugno 2018 19:19
L'Inghilterra trema, Harry Kane può abbandonare i Mondiali per congedo paternità

L’Inghilterra trema, Harry Kane può abbandonare i Mondiali per congedo paternità (Ansa)

MOSCA – Inghilterra a gonfie vele. La Nazionale allenata da Gareth Southgate ha vinto due partite su due, qualificandosi agli ottavi di finale dei Mondiali 208 con un turno di anticipo, e ha messo in vetrina un grande Harry Kane [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Il bomber del Tottenham è il capocannoniere dei Mondiali con cinque gol in due partite. L’ “HurriKane” si è abbattuto sulla Tunisia e sul Panama. Contro la formazione africana ha segnato la doppietta decisiva, contro il team del Centro America si è superato con una tripletta.

Tutto molto bello ma potrebbe finire da un momento all’altro e questo fatto sta facendo tremare i tifosi dell’Inghilterra. Perché dovrebbe finire? Perché Harry Kane potrebbe essere richiamato da un momento all’altro in patria per congedo paternità.

Kate Goodland, moglie di Harry Kane, è in dolce attesa. Secondo le previsioni, dovrebbe partorire dopo il 15 luglio, giorno nel quale terminano i Mondiali, ma la natura è imprevedibile e non è possibile programmare un parto con certezza.

Harry Kane fa notizia ma anche Fabian Delph e sua moglie Natalie sono in dolce attesa. Il calciatore del Manchester City ha già fatto sapere che correrà in Inghilterra al momento del parto, anche se dovesse coincidere con una partita.

CLICCA QUI per il tabellone completo dei Mondiali.

Tutti i gironi dei Mondiali:

  • Gruppo A: Russia, Arabia Saudita, Egitto e Uruguay.
  • Gruppo B: Portogallo, Spagna, Marocco e Iran.
  • Gruppo C: Francia, Australia, Perù e Danimarca.
  • Gruppo D: Argentina, Islanda, Croazia e Nigeria.
  • Gruppo E: Brasile, Svizzera, Costa Rica e Serbia.
  • Gruppo F: Germania, Messico, Svezia e Corea del Sud.
  • Gruppo G: Belgio, Panama, Tunisia e Inghilterra.
  • Gruppo H: Polonia, Senegal, Colombia e Giappone.