Addio Higuain al Milan, dalla rissa sfiorata con Leonardo al grande rifiuto di Marassi 

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 gennaio 2019 18:58 | Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2019 19:01
Addio Higuain al Milan, dalla rissa sfiorata con Leonardo al grande rifiuto di Marassi 

Addio Higuain al Milan, dalla rissa sfiorata con Leonardo al grande rifiuto di Marassi  (Ansa)

MILANO – Quando era arrivato a Milano dalla Juventus, la scorsa estate, Gonzalo Higuain era stato accolto come una star. E questo amore dei tifosi nei suoi confronti è durato fino al “fattaccio”. La partita di campionato tra il Milan e la Juventus. In quella partita Higuain ha perso la testa e di fatto ha rotto con l’ambiente Milan. Ha strappato la palla a Kessie e ha preteso di tirare il rigore, pur non essendo il rigorista della squadra, fallendolo. Nella ripresa, invece di rifarsi ed aiutare la squadra, si è fatto cacciare   dall’arbitro con una scenata isterica.

E non finisce qui, poco dopo il suo rapporto con Leonardo si è andato deteriorandosi perché Higuain voleva Ibra e non Paquetà. Stando a quanto scritto dalla Gazzetta dello Sport, Leonardo e Higuain hanno sfiorato la rissa. A quel punto si è rifiutato di giocare a Marassi e il Milan non ha potuto fare altro che cederlo al Chelsea. E visto come ha iniziato Piatek, non sembra una scelta di mercato sbagliata.

Higuain, inizio negativo con il Chelsea

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Not the debut he was hoping for 😳⚽️ #Chelsea #Higuain

Un post condiviso da Football Transfers⚽️ (@transfers) in data:

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

New striker, same problem 😬

Un post condiviso da TheFootballist. (@thefootballist_) in data: