Icardi, attacco alla società: “Amo l’Inter ma chi prende le decisioni non ha rispetto”

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 28 febbraio 2019 20:34 | Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2019 21:01
icardi inter

Icardi, attacco all’Inter: “Amo il club ma non deve mancare mai il rispetto”

ROMA – Mauro Icardi ha affidato ad un post su Instagram, i pensieri che ha tenuto dentro finora. L’attaccante dell’Inter ribadisce il suo amore per i colori nerazzurri e punta il dito contro i vertici del club. “Non so se in questo momento ci sia amore e rispetto verso l’Inter e verso di me da parte di alcuni che prendono le decisioni – si legge in un messaggio pubblicato da Muro sul suo profilo Instagram -. Non so se ci sia da parte di alcuni la voglia di agire e risolvere le cose solo ed esclusivamente per amore dell’Inter”.

“E’ nei momenti più difficili che si dimostra il vero amore”. Così inizia la lunga lettera di Icardi rivolta ai tifosi nerazzurri e al club. Un messaggio forte e chiaro, per sottolineare il suo punto di vista sulla situazione. Prima Mauro aveva infatti pubblicato solo alcuni post criptici su Instagram, senza mai esporsi apertamente. Dalla citazione di Mark Twain “Meglio zitti che passare per stupidi”, all’ermetico “FREEDOM”, passando per la frase “Confondili con il tuo silenzio, sorprendili con le tue azioni”. Tre step che hanno poi portato alla lunga missiva social. 

“All’Inter, con l’Inter. Ho sempre deciso di rimanere per amore di questi colori – spiega Icardi -. Ho rifiutato offerte che difficilmente un giocatore professionista avrebbe rifiutato”. Poi qualche parola sul suo impegno per il club nerazzurro: “Ho giocato con dolori fisici che mi portavano alle lacrime dopo la partita e nei giorni seguenti. Ma ho sempre solo insistito per scendere in campo, anche contro i consigli medici”.

“Ho insegnato ai miei figli che vincere è difficile – prosegue Mauro -. ma che farlo con l’Inter ha un significato unico, che solo un vero interista può capire e sentire”. “Ho rispettato i tifosi, i miei compagni, la società e tutti gli allenatori che sono passati durante la mia permanenza e ho sempre collaborato col club, in campo e fuori – prosegue l’attaccante -. Tutti i sacrifici sono stati fatti per amore di questi colori”. Infine l’attacco: “Non so se in questo momento ci sia amore e rispetto verso l’Inter e verso di me. Per amore si può sopportare di tutto, ma non deve mai venire a mancare il rispetto”.

Fonte: Instagram