Iker Casillas, tre mesi di stop e poi… E poi si vedrà. Torna o lascia il calcio?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 maggio 2019 12:37 | Ultimo aggiornamento: 2 maggio 2019 12:37
Iker Casillas, tre mesi di stop e poi... E poi si vedrà. Torna o lascia il calcio? (foto Ansa)

Iker Casillas, tre mesi di stop e poi… E poi si vedrà. Torna o lascia il calcio? (foto Ansa)

ROMA – Per Iker Casillas, il portiere del Porto colpito da un infarto al termine di un allenamento, è già iniziato il recupero. Per il portiere 37enne la diagnosi parla di almeno tre mesi di stop totale. E poi? E poi… si vedrà. 

Per il medico del Porto Iker recupererà pienamente, per l’ex medico della nazionale spagnola invece l’estremo difensore dovrà dire addio al calcio professionistico.

“Casillas recupererà pienamente, ma una volta superata questa fase dovrà essere lui a decidere se continuare o no”, ha detto ad “A Bola” il medico della squadra portoghese, Nelson Puga. Di diverso parere Antonio Corbalan, ex medico della nazionale iberica. “E’ impossibile tornare a giocare con uno stent: Iker – ha detto il medico a Tve – può tornare a una vita normale, ma non al calcio professionistico”. 

Intanto Casillas, a cui sono arrivati messaggi di conforto da tutto il mondo del calcio, dovrà rimanere nell’unità coronarica intensiva del CFU di Oporto almeno fino al termine di questa settimana.