Il sindaco di Kiev: “Non andate allo stadio, c’è Dinamo-Inter ma vince l’influenza”

Pubblicato il 2 Novembre 2009 16:51 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2009 17:03
kiev

Mascherine su un autobus a Kiev

Il sindaco di Kiev, Leonid Cernovietski, ha rivolto un pubblico appello ai suoi concittadini: «Non andate mercoledì allo stadio, guardatele in tv la partita tra la Dinamo e l’Inter». Non è preoccupazione per l’ordine pubblico, è ansia, anzi angoscia per il contagio da influenza A. In Ucraina l’influenza si sta diffondendo molto velocemente e una folla alla stadio è il luogo ideale per propagare il virus.

L’Uefa ha fatto sapere che «in ogni caso» si deve giocare. I biglietti sono stati già venduti per il 90 per cento dei posti. Che faranno i tifosi e gli abitanti di Kiev visto che la loro squadra si gioca la qualificazione agli ottavi di Champions, si giocheranno una settimana di febbre per tifare contro l’Inter o faranno giocare di fatto la partita, se non a porte chiuse, a spalti vuoti?