Il West Ham alla quarta sconfitta. Zola: “Sono arrabbiato con me e con i miei giocatori”

Pubblicato il 29 Settembre 2009 16:09 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2009 20:26

Gianfranco Zola

Gianfranco Zola si dice arrabbiato e amareggiato con se stesso e con la squadra dopo la sconfitta del suo West Ham nell’incontro col Manchester City. Il gol che ha destinato la squadra londinese a restare tra le tre ultime in classifica, lo ha segnato Carlos Tevez.

Tevez, dopo aver segnato una doppietta alla sua ex squadra si è scusato ricevendo così l’apprezzamento di Gianfranco Zola e gli applausi dei tifosi del West Ham: ora il Manchester City è al quinto posto in classifica.

Zola ha ammesso che tutti a Upton Park devono a questo punto valutare il contributo da dare alla squadra a seguito della quarta sconfitta in sei partite di campionato ed ha dichiarato: «Sono arrabbiato con me stesso e con i giocatori. Tutti, me compreso, non stiamo facendo quello che siamo capaci di fare. Stiamo meglio di quanto la nostra posizione in classifica suggerisce, ma non siamo stati in grado di dimostrarlo. Non è abbastanza, conosco le potenzialità dei miei giocatori e sono sicuro che presto staremo nella posizione che meritiamo».

Continua Zola, riferendosi alla partita: «Forse ci sono stati un paio di errori dell’arbitro. Sono rimasto veramente colpito dal City, però hanno delle qualità eccezionali. Se continuano a giocare così, saranno un buon avversario per le prime quattro».