Ilicic, Gasperini: “E’ circondato da tanto affetto. Speriamo di riaverlo per la prossima stagione”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Agosto 2020 15:13 | Ultimo aggiornamento: 3 Agosto 2020 16:10
Ilicic, Ansa

Ilicic, Gasperini: “E’ circondato da tanto affetto. Speriamo di riaverlo per la prossima stagione” (foto Ansa)

Ilicic, Gasperini: “E’ circondato da tanto affetto. Speriamo di riaverlo per la prossima stagione”.

Quando tornerà a giocare Josep Ilicic?

“È circondato da tanto affetto – dice l’allenatore dell’Atalante Gian Piero Gasperini ai microfoni di Radio anch’io sport su Rai Radio 1 -.

Sono quelle situazioni che possono capitare a chiunque quando meno te l’aspetti. Proprio per questo siamo tutti in suo aiuto.

Un ritorno in Champions? Obiettivamente è difficile, il giocatore è fermo da parecchio tempo, ma sarebbe già bello rivederlo per la prossima stagione”.

“La sua assenza ci toglie molto – ammette Gasperini – .

Un po’ per la qualità del calciatore, un po’ perché non abbiamo un’alternativa simile come ruolo.

Comunque ci siamo adattati bene con Pasalic, Malinovsky e l’ingresso spesso determinante di Muriel.

Forse su partite secche, come avverrà in Champions, sarà più facile sopperire che non su un campionato intero”.

E proprio la sfida contro il Psg è al centro di tutte le attenzioni dell’Atalanta:

“Già essere ai quarti è un traguardo enorme.

Affronteremo la sfida col Psg con soddisfazione e l’intenzione di giocare al meglio le nostre chance. Perché qualche chance la possiamo avere”.

“A fare la differenza saranno diverse cose.

La tecnica, la condizione fisica e mentale – sottolinea il tecnico -.

È stato un periodo molto impegnativo, perché giocare con questa continuità di partite è stato davvero anomalo e ha tolto energie ai giocatori.

Ma ora abbiamo un periodo sufficiente per poterci preparare al meglio e arrivare bene a questa gara.

Non si sa bene se sia stato meglio giocare 13-14 gare come abbiamo fatto noi oppure riposare come è capitato alle squadre francesi: lo capiremo anche vedendo Juventus-Lione.

In questo momento sogno di poter superare il turno e giocare una semifinale, ma so che la difficoltà della gara sarà grande. I francesi sono una squadra di grande talento, candidata a vincere la Champions.

Molto dipenderà anche da Mbappé, un giocatore di grande valore, ma qualche chance la possiamo avere. Il recupero di Gollini? Vedremo meglio domani, è una forte contusione”. (Fonte: Radio Uno).