Ponte di Nona, imbrattato il murales di Immobile. E’ stato già risistemato

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 3 maggio 2019 18:53 | Ultimo aggiornamento: 3 maggio 2019 18:53
Ponte di Nona, imbrattato il murales di Immobile. E' stato già risistemato

Ponte di Nona, imbrattato il murales di Immobile. E’ stato già risistemato. L’attaccante della Lazio in una foto di archivio dell’ ANSA/ANGELO CARCONI

ROMA – Il murales in onore di Ciro Immobile, bomber della Lazio finalista di Coppa Italia, realizzato su un palazzo a Ponte di Nona, è stato imbrattato a disegno ancora incompiuto. Mancava ancora il volto di Luis Alberto, calciatore che abbraccia Immobile nel disegno sul murales. Visto che il murales non era ancora terminato, il ritratto di Immobile è stato risistemato ed è stata ripulita la facciata del palazzo. Nei prossimi giorni, verrà realizzato un murales anche a Bergamo, città dell’altra finalista di Coppa Italia, con una delle stelle dell’Atalanta. 

La società biancoceleste si è infuriata per queste dichiarazioni di Ranieri su Lazio-Inter del 2010.

Non è preoccupato da quello che accadrà domenica tra Lazio e Atalanta, ma Claudio Ranieri non ha dimenticato quanto accaduto nove anni fa quando sugli spalti dell’Olimpico i tifosi biancocelesti mostrarono lo striscione ‘Oh Nooo’ dopo la sconfitta con l’Inter, rivale scudetto della sua Roma.

La Curva Nord biancoceleste chiese in sostanza alla propria squadra di ‘scansarsi’ per favorire il cammino dei nerazzurri, “e così è stato, così fu (qui il video)” sottolinea il tecnico della Roma a Trigoria. “Si riparla di una situazione simile perché ora c’è l’Atalanta in corsa per la Champions League? A me non interessa, a queste cose ci deve pensare la Lega. Io penso a giocare, ad allenare. Sono sempre stato una persona leale, e questo per me è importante” conclude Ranieri.
Fonte Ansa.