Insigne, caso senza fine: non è stato convocato per Frosinone-Napoli. Cessione in arrivo?

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 27 aprile 2019 17:12 | Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2019 17:12
Insigne, caso senza fine: non è stato convocato per Frosinone-Napoli. Cessione in arrivo?

Insigne, caso senza fine: non è stato convocato per Frosinone-Napoli. Cessione in arrivo?. Foto ANSA/CIRO FUSCO

NAPOLI – Il caso Lorenzo Insigne sembra non finire mai. Nelle ultime settimane ha giocato male e non ha avuto la stessa continuità del passato. Si è parlato più volte di una sua possibile cessione al termine della stagione. Il suo possibile addio è noto anche all’estero tanto è vero che prima di Liverpool-Huddersfield, Jurgen Klopp ha dovuto smentire alla stampa l’interessamento dei Reds per il gioiello del Napoli. Insomma, la realtà è che Mino Raiola, suo nuovo agente, sta parlando con i club più forti d’Europa per trovare una nuova sistemazione al suo assistito. Anche perché, gli affari si iniziano a fare ora e non al momento dell’apertura ufficiale del mercato.

Insigne salta Frosinone-Napoli per infortunio, lo riferisce Carlo Ancelotti.

“Lorenzo non ci sarà domani per un affaticamento muscolare. E con lui sarà assente anche Allan.
Insigne si è allenato bene e conosce benissimo la sua strada per essere al top. Mi spiace che non possa essere in campo perché avrebbe già dimostrato domani tutta la sua voglia di far bene.
E’ solo dispiaciuto dei fischi, ma ha la forza e la qualità per guardare avanti, ma non c’è alcun caso”. Così in conferenza stampa Carlo Ancelotti su Insigne che non è tra i convocati per la gara di domani a Frosinone. Le dichiarazioni dell’ex tecnico del Real Madrid, attualmente sulla panchina del Napoli, sono riportate dall’Ansa.

“Vogliamo chiudere in fretta questo momento negativo, concentrarci per blindare il secondo posto il più in fretta possibile con quello che sappiamo fare, una bella partita, vincere e pensare alle prossime. Il secondo posto resta un obiettivo”. Lo ha detto il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti alla vigilia della gara contro il Frosinone.

“Ho grande supporto dal club che fa un’analisi positiva dell’anno – ha spiegato il tecnico analizzando gli ultimi risultati negativi della squadra – Il resto sono chiacchiere.
Vedo un ambiente un po’ troppo negativo, che parla di fallimento, ma nessuno ha detto all’inizio che avremmo vinto campionato e Champions. L’unico rammarico forse è la Coppa Italia, ma nel campionato siamo competitivi perché arrivare secondi con tutte le squadre che faticano ad arrivare quarte è già un ottimo risultato. Parteciperemo alla Champions”.
Fonte: Ansa.