Inter-Bayern accende la serata di Champions League

Pubblicato il 23 Febbraio 2011 12:30 | Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio 2011 12:30

MILANO- Questa sera altre due grandi sfide degli ottavi di finale d’andata della Champions League.

“È un momento completamente diverso e ogni partita ha la sua storia”, così ha esordito Leonardo alla vigilia di Inter-Bayern Monaco, continuando poi “Se noi pensiamo alla base di questa squadra, la squadra c’è: poi ogni partita si presenta in un modo diverso. È ovvio che in campo andranno gli uomini che sono in condizione migliore. Il campionato è un discorso, la Champions è un altro. Abbiamo delle alternative, meno rispetto al campionato, ma ce le abbiamo”.

E sulla sua compagnine ha le idee chiare “La squadra ha risposto molto bene a un momento dispendioso e arriva a questa gara di Champions con stimoli altissimi. Punti deboli e forti del Bayern? Tutti ne hanno. Se mi andrebbe domani una vittoria 3-2? Sappiamo le regole, in Champions, a differenza del campionato, non è un gran risultato…” Un tecnico onesto e deciso che ha subito inciso in maniera positiva sul rendimento degli uomini.

E a proposito di uomini, sul Samurai neroazzurro Leo dice “Credo che Nagatomo abbia sempre fatto passi positivi in avanti in tutte le gare che ha fatto: è un’alternativa importante” Parole che rendono orgogliosi i giornalisti giapponesi presenti in sala stampa.

“Credo che la Champions riunisca tanti grandi giocatori, grande squadre con grandi obiettivi, e questo fa sì che la voglia di giocare sia maggiore rispetto a quella di contenere. Le partite sono più aperte. A me questa mentalità più offensiva, quella della Champions, piace”: rimarca Leonardo, ricordando che “questa squadra è campione in carica, può combattere con chiunque. Lotteremo con tutte le nostre forze: questa squadra ha la capacità di affrontare le difficoltà e questo mi fa sentire forte. Il comportamento sarà quello di una squadra campione”

In sintesi che partita sarà? “Inter e Bayern Monaco sono squadre che hanno risorse per affrontare qualsiasi momento e che sono in grado di affrontarsi alla pari” conclude il tecnico salutando cordialmente e continuando con diligenza e spessore il suo lavoro.

Il Marsiglia di Didier Deschamps ospita questa sera il Manchester United di Sir Alex Ferguson nell’andata degli ottavi di finale. I francesi terzi nel loro campionato, vengono da tre vittorie consecutive in Ligue 1, mentre il Manchester United, in testa alla Premier League, viene da una febbraio non particolarmente esaltante. Dopo aver subito la prima sconfitta in campionato contro il Wolverhampton, ha vinto il derby contro il City solo grazie ad una fantastica prodezza di Rooney, e a Marsiglia gli inglesi si troveranno senza sette giocatori: Anderson, Ryan Giggs, “Jonny” Evans, Rio Ferdinand, Michael Owen, Park Ji-sung e Antonio Valencia. Calcio di inizio alle ore 20.45