Il Bologna ha umiliato l’Inter: 3-0 a San Siro con doppietta di Di Vaio

Pubblicato il 17 Febbraio 2012 22:45 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2012 22:46

Claudio Ranieri (LaPresse)

MILANO, STADIO GIUSEPPE MEAZZA “SAN SIRO” – Inter-Bologna 0-3, gol: Marco Di Vaio 35′ e 37′ (B) e Robert Acquafresca 87′ (B).

Fino a pochi mesi fa si parlava dell’Inter che travolgeva un record dopo l’altro, quella che vinceva 5 scudetti consecutivi, che metteva in bacheca il ‘triplete’, che anche l’anno scorso aveva vinto tre titoli: Supercoppa di Lega, Coppa Italia e Mondiale per Club.

Oggi e’ ancora l’Inter dei record, ma in negativo. Dopo 24 giornate di campionato la formazione di Ranieri ha subito questa sera il suo decimo ko, evento accaduto fino ad oggi una sola volta nella lunga storia nerazzurra nella serie A su girone unico, nella stagione 1946/47, conclusa con un anonimo decimo posto finale e 15 sconfitte alla fine delle 38 giornate.

Nei 6 ultimi campionati – dal 2005/06 al 2010/11 inclusi – l’Inter aveva perduto 5 volte in casa su 114 partite giocate; quest’anno, nelle prime 13 giornate casalinghe del campionato 2011/12 la formazione nerazzurra ha gia’ perso 5 volte, che diventano 7 aggiungendo i due ko subiti al ”Meazza” nel gironcino di Champions League, numeri record in negativo mai verificatosi nell’era-Moratti.

Proprio al 1994/95, con Moratti entrato pero’ a febbraio ’95, invece, risaliva l’ultimo campionato nerazzurro in cui erano stati 5 i k.o. davanti al proprio pubblico, come oggi e come anche nelle stagioni 1954/55, 1946/47 e 1941/42, andando a ritroso. E’ oramai ad un passo il record assoluto di 6 sconfitte in casa in singolo campionato, firmato nel torneo 1955/56.

E i numeri del tracollo nerazzurro non finiscono qui: quella di oggi e’ la terza sconfitta di fila in campionato dopo lo 0-4 di Roma contro i giallorossi e lo 0-1 subito dal Novara domenica scorsa a San Siro: non succedeva in serie A, a casa-Inter, dal febbraio-marzo 2004 – allenatore Alberto Zaccheroni – quando le sconfitte consecutive furono addirittura 4. Infine il gol, questo sconosciuto: l’Inter non segna oramai da 291′.

A 4 giorni dal ritorno in Europa e ripensando alla situazione di fine gennaio, ad Appiano Gentile e dintorni si e’ rovesciato il mondo

INTER (4-2-3-1) 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 23 Ranocchia, 55 Nagatomo; 4 Zanetti, 19 Cambiasso; 37 Faraoni, 10 Sneijder, 9 Forlan; Pazzini (12 Castellazzi, 26 Chivu, 18 Poli, 17 Palombo, 20 Obi, 28 Zarate, 20 Castaignos) All.: Ranieri    Indisponibili: Milito, Stankovic, Alvarez, Samuel, Guarin, Juan Jesus.    Diffidati: nessuno    Squalificati: nessuno.

BOLOGNA (3-4-2-1): 1 Gillet, 84 Raggi, 90 Portanova, 5 Antonsson, 8 Garics, 26 Mudingayi, 15 Perez, 3 Morleo, 10 Ramirez, 6 Taider, 9 Di Vaio. (25 Agliardi, 75 Crespo, 21 Cherubin, 48 Rubin, 23 Diamanti, 33 Kone, 99 Acquafresca). All.: Pioli.    Squalificati: nessuno.    Diffidati:  Di Vaio, Mudingayi, Raggi.    Indisponibili: Loria.    Arbitri: Damato di Barletta.    Quote Snai: 1,40; 4,25; 8,00.