Inter-Bologna, Spalletti: “Brozovic? Verrà punito. Mano D’Ambrosio? Non è rigore”

Pubblicato il 11 febbraio 2018 18:00 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2018 18:00
Inter-Bologna, Spalletti: "Brozovic? Verrà punito. Mano D'Ambrosio? Non è rigore"

Inter-Bologna, Spalletti: “Brozovic? Verrà punito. Mano D’Ambrosio? Non è rigore”

MILANO – Luciano Spalletti, al termine della partita, ha parlato di due episodi chiave di Inter-Bologna: la reazione di Brozovic nei confronti dei tifosi e il tocco con la mano di Danilo D’Ambrosio su cross di Cesar Falletti.

Brozovic verrà punito 

“Brozovic polemico al cambio con il pubblico? L’allenatore e la società devono far rispettare le regole, non lo punisco io, ci sono le regole. E lui si autoesclude dal gruppo, ci vuole buon senso. Ora, rivedrò la sua scena. Lui ha risposto ai fischi applaudendo, forse non c’è polemica. Ma ripeto, non sono io a punirlo, ma è lui che non rispetta le regole”.

Il mano di D’Ambrosio

“Il presunto rigore di D’Ambrosio? Il braccio è lungo il corpo e Danilo quando si accorge che il pallone gli va sulla mano cerca di toglierlo, oltretutto la distanza è troppo ravvicinata: secondo me l’interpretazione dell’arbitro è stata corretta”. A Premium Sport, l’allenatore dell’Inter Luciano Spalletti dice la sua sul rigore non concesso al Bologna a San Siro: ”Dopo un periodo di crisi avevamo una sorta di obbligo di invertire il trend, a continuare il nostro percorso verso la Champions: abbiamo fatto un girone d’andata di altissimo livello – aggiunge il tecnico nerazzurro – ma questo non significava che avremmo dovuto vincere tutte le partite facilmente. Detto questo, io devo lavorare meglio, perché se all’inizio facevamo bene e ora facciamo fatica il primo a essere sotto osservazione devo essere io”.