Inter campione d’Italia: la diretta della festa scudetto

Pubblicato il 16 maggio 2010 17:13 | Ultimo aggiornamento: 16 maggio 2010 19:32

Piazza Duomo a Milano è un tripudio di bandiere nerazzurre. Come il Franchi senese, con il presidente dell’Inter, Massimo Moratti, che fa il giro di campo con la sciarpa nerazzurra al collo.

In campo arriva la coppa per lo scudetto, mentre i giocatori indossano una maglia bianca celebrativa con la scritta “Campioni” sulla schiena e il numero 18. 18 come gli scudetti nerazzurri.

I giocatori vengono chiamati uno ad uno per ritirare le medaglie.

Poi è la volta del capitano, Xavier Zanetti. Che prende la coppa con le coccarde nerazzurre e la festa prende corpo. Ora il pensiero va alla mia famiglia, ai nipotini che sono nati in Argentina e che mi stanno seguendo, a tutti i tifosi venuti qui a Siena. Adesso bisogna pensare a un’altra finale, ma ora godiamoci questo quinto scudetto, che ce lo meritiamo».

Visibilmente commosso l’autore del gol-scudetto, Diego Milito: «È una gioia incredibile, ripaga del lavoro di tutto l’anno. Ce lo meritiamo. Da domani penseremo alla bellissima finale di Champions, che naturalmente cercheremo di vincere».

A piazza Duomo, intanto, almeno cinquemila sostenitori sventolano bandiere, suonano le trombette e inneggiano a Josè Mourinho, considerato l’artefice della straordinaria stagione della squadra di Massimo Moratti.

Uno dei tifosi ha indosso una maglietta con una frase del tecnico portoghese: ‘Chi mi ama mi segue, chi mi odia mi insegu’.

In piazza i venditori ambulanti di bandiere, sciarpe e magliette sono presi d’assalto. Uno degli articoli più richiesti è la maglietta bianca con l’immagine di Mourinho che fa il gesto delle manette e la scritta ‘Moustroso’, venduta a un prezzo di 12 euro.